RIAPRE LA STAZIONE FERROVIARIA DI VAL D’ALA

18421
Copyright: Agenzia Nova

Il 12 giugno, per chi viaggia tra Roma e Tivoli e Avezzano, è stata riaperta al servizio la stazione di “Val d’Ala”, situata nel III Municipio della città di Roma.

Ci sono sette coppie di treni nei giorni feriali che effettuano servizio tra questa stazione e Roma Tiburtina con arrivo o proseguimento dalla FL2 di Tivoli. Sono invece sei le coppie il sabato e nei festivi.

In 6 minuti viene raggiunta la Stazione Tiburtina.

Rispondiamo con questo articolo ai vari interrogativi che vengono posti.

Dove si trova esattamente la stazione Val d’Ala?

Sta a Roma, all’altezza dell’incrocio fra Via dei Prati Fiscali e Via Val D’Ala, lungo quest’ultima.

Quali treni ci si fermano?

Al momento, fermano i treni in servizio sulla FL2 e Roma-Avezzano in uscita o in entrata dal deposito.

Chi arriva da fuori Roma come fa a sapere che il treno è diretto a Roma?

In effetti non è chiaro. Forse sarebbe più utile chiamare la stazione “Roma Prati Fiscali”.

Perché i treni della FL1 (Fiumicino Aeroporto-Fare Sabina) non fermano?

Semplicemente perché non ci passano. Ci sono tre coppie di binari, di cui una per la Direttissima Roma-Firenze, una per la linea Roma-Orte (FL1) e una per lo Smistamento e il deposito. La fermata si trova su quest’ultima.

Perché non ferma anche a Roma Nomentana?

Ci sono due Roma Nomentana, una sulla Roma Orte e una sulla linea per lo Smistamento, tuttavia quest’ultima non è attrezzata con i recenti standard imposti per il servizio viaggiatori; in particolare non ha le banchine alte. Dovrebbe essere radicalmente ristrutturata.

Sarebbe possibile incrementare le corse ( La frequenza dei treni sulla linea FL2 è di circa 60 minuti, o 30 negli orari di punta)?

Non di molto. Purtroppo la FL2 soffre di limiti infrastrutturali che possono essere superati solo con il raddoppio dei binari fino a Guidonia, ma i lavori stanno trovando molti ostacoli che allungano i tempi. Per un servizio frequente, occorre una stazione di capilinea con più binari di ricovero per soste lunghe. Al momento, sono disponibili solo i binari di corsa, il che non consente sosta se non per invertire subito la marcia.

È previsto un congiungimento fra Val d’Ala e Vigna Clara?

L’idea sarebbe quella. Il completamento dell’Anello Ferroviario è nei programmi. Il problema è che il rilevato ferroviario a Tor di Quinto è occupato da attività varie, che da decenni non si riesce liberare. Se non si recupera il possesso delle aree ferroviarie, l’alternativa trovata è una variante di tracciato, che però comporta complicati espropri ed aumento dei costi. Oltre ad allungamento dei tempi.

Con quali linee di autobus è possibile interscambiare?

Le linee 63 e 69, che fermano su Via dei Prati Fiscali, percorrono Viale Jonio e Via Ugo Ujetti.

Il 69 fa capolinea a Largo Pugliese, il 63 prosegue fino a Via Rossellini.

Sempre in Via dei Prati Fiscali ferma anche il 92 (già 319, già 35, già 105), che serve il quartiere Nuovo Salario per Via Vaglia, Piazza Minucciano e Piazza Filattiera.

In Via Val d’Ala fa capolinea l’83, per il Ponte delle Valli e Viale Libia. Nelle vicinanze vi sono i capilinea delle linee 311 (a Via Valsabbia) e 343 (a Largo Valtournanche). Inoltre nel 2022 con la chiusura del capolinea di Conca d’Oro la linea 336 è stata prolungata alla stazione di Val d’Ala.