Tariffe ingannevoli per l’autonoleggio: il caso Maggiore

0
562

L’Antitrust sanziona la società per pratica commerciale scorretta

 

Il 21 dicembre 2011 l’Antitrust ha preso in esame la campagna pubblicitaria Amico mio della società Maggiore nella quale è indicato per il noleggio dei furgoni un costo per ciascun tipo di tariffa, ma tale costo non comprende le voci “Costi amministrativi” e “Oneri circolazione autoveicoli”, che vengono sempre aggiunte (ad eccezione della formula “Tutto compreso”): in tal modo il potenziale cliente è indotto a credere di poter usufruire di una tariffa non rispondente a quella reale, che apprende solo alla lettura del contratto o consultando il sito internet.
Respinti gli impegni per migliorare la chiarezza dei messaggi pubblicitari (in quanto avrebbero avuto effetti positivi solo per il futuro), l’Agcm ha deliberato una sanzione di 50.000 euro 1.
 
Se vuoi conoscere altri casi di pratiche scorrette ai danni degli automobilisti leggi questa scheda .
 
23 gennaio 2012


1 Vedi il procedimento PS6689, provvedimento n. 23149, pubblicato sul Bollettino n. 1 del 2012 dell’Agcm.