La trasparenza delle offerte riguardanti il credito al consumo

0
628

Quattro operatori sanzionati per pratiche scorrette con una multa complessiva di 208.000 euro

 

Assoutenti ha dedicato particolare attenzione alle pratiche scorrette a danni dei cittadini che hanno bisogno di un prestito o di un mutuo: leggi questa scheda, realizzando anche un controspot per sensibilizzare i consumatori su questo tema .
 
Il 21 dicembre 2012 l’Antitrust 1 ha esaminato l’offerta di finanziamenti per acquisto di elettrodomestici e prodotti di elettronica presso alcuni centri commerciali, realizzata nel corso del 2010 da Expert Italia, Findomestic, Agos e Papino elettrodomestici con l’indicazione “TAN 0 e TAEG 0”, mentre coloro che sottoscrivevano il contratto dovevano sostenere anche le spese per “incasso rata”. Secondo la normativa vigente (e le indicazioni elaborate in materia dall’Istituto di autodisciplina pubblicitaria), nel Taeg (Tasso annuale effettivo globale) devono ricomprendersi tutti gli oneri a carico del consumatore, ivi incluse quelli per “incasso rata”: anche se di importo limitato, questi oneri possono assumere rilievo in particolare per i prestiti di importo contenuto e con un elevato numero di rate mensili.
L’Agcm ha applicato una sanzione complessiva di 208.000 euro, così ripartiti:
Findomestic: 85.000 euro
Agos: 63.000 euro
Papino elettrodomestici: 27.000 euro
Expert Italy: 33.000 euro
 
23 gennaio 2012


1 Cfr. il procedimento PS6955 – provvedimento n. 23151 del 2011, pubblicato sul Bollettino dell’Agcm n. 1/2012.