Risparmio e moda: il mondo della moda sostenibile incontra quello del risparmio e dell’originalità

0
5637

Può sembrare difficile associare il termine moda al concetto di risparmio.

Invece è possibile risparmiare sull’abbigliamento con un occhio al portafoglio e uno alla sostenibilità ambientale.

 

  • La prima regola è verificare la qualità dei capi.

Affascinati da un’offerta molto vantaggiosa potremmo sottovalutare questo elemento che invece va preso in considerazione: un maglione che ci dura un mese o poco più anche se ci è costato davvero poco, certamente non può essere considerato un acquisto vantaggioso sia in termini economici che ambientali.

  • Scambiare, vendere o comprare capi di abbigliamento usato

E’ possibile in questo caso avere un guardaroba alla moda senza la necessità di dover acquistare un abito (o un accessorio) nuovo. Esistono numerosi portali, gruppi social e applicazioni che aiutano a scambiare o a vendere capi di abbigliamento usati abbattendo barriere fisiche e garantendo le distanze di sicurezza grazie agli strumenti digitali per non parlare dell’abbattimento dei costi!

⚠📢 Importante verificare le garanzie assieme ai termini e le condizioni di vendita.

  • “Riparare è meglio che consumare”

Dare una seconda vita a capi vecchi di abbigliamento, ad accessori, a qualcosa che ci sta troppo largo/stretto o che semplicemente è dimenticato nell’angolo dell’armadio, può essere:

  • un modo per guardare alla moda in modo sostenibile
  • ridurre l’impatto ambientale
  • uno stimolo a riciclare (anche quando parliamo di moda)

Senza contare che potremmo anche produrre qualcosa di davvero originale e unico!

La REFASHION ad esempio definisce la modifica oppure il riadattamento di un capo o un accessorio di abbigliamento per reinventarlo e dare vita a un pezzo unico.

(Sapevate ad esempio che un paio di leggins troppo stretti possono diventare un top?)

Gli esempi sono tantissimi e anche i tutorial disponibili nel web anche per le mani meno esperte.

Se non siamo proprio dei creativi invece, ma l’idea ci piace, è possibile anche acquistare online abiti e accessori refashioned.

Esistono delle piattaforme dedicate alla vendita di capi di abbigliamento e accessori prodotti esclusivamente dagli scarti dell’industria della moda che offrono un modello davvero sostenibile di produzione nel quale i capi vengono realizzati partendo da ciò che già esiste.

#EduCO educazione per un Consumatore Consapevole Finanziato nell’ambito dell’AVVISO N. 2/2020 del MLPS-Finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’articolo 72 del D.LGS 3 luglio 2017 n. 117 anno 2021