Quando la pubblicità non avverte delle controindicazioni all’uso di un prodotto

0
609

L’Antitrust sanziona per pratica scorretta le società Maniquick, Nolvar e Wellstore

 

Il 27 ottobre 2010 l’Antitrust ha esaminato i messaggi pubblicitari di un articolo per la depilazione (Epilquick Facile), incentrati sul carattere “innocuo” del prodotto e sulla sua facilità d’uso: “innocua, permanente ed economica … facile come una pinzetta, efficace come l’elettrolisi … completamente indolore e non invasiva … in questo modo si ottiene una rimozione permanente e progressiva dei peli superflui veramente indolore, efficace, semplice e delicata”.

Nei messaggi pubblicati su alcuni periodici a diffusione nazionale (e in uno dei siti) non viene fatto cenno alle cautele da adottare e alle controindicazioni per alcune categorie di soggetti. Solo sulla confezione del prodotto si specifica di non usare questo apparecchio ”in caso di…vene varicose… pressione sanguigna instabile sintomi di malattie oncologiche … pacemaker o ogni altro apparecchio di monitoraggio che sia attaccato al corpo… in caso di predisposizione a lesioni cutanee e cicatrici, specialmente se di tipo cheloide… diabete, epatiti”.

L’Agcm ha giudicato questi messaggi ingannevoli, in quanto volti ad “agganciare” una platea di consumatori ponendo una particolare enfasi sulla facilità d’uso del prodotto rispetto ad altre tecniche depilatorie, senza evidenziare le precauzioni da prendere per evitare rischi per la salute.

Dopo aver rigettato gli impegni presentati da una delle società coinvolte, in quanto ritenuti inadeguati, l’Agcm ha deliberato sanzioni per complessivi 83.000 euro, così ripartite tra le tre società:

Maniquick (attiva nella produzione e distribuzione di prodotti elettromedicali): 60.000 euro;

Nolvar (attiva nel noleggio e nel commercio di articoli sanitari): 10.000 euro;

Wellstore (attiva nella vendita di prodotti via internet): 13.000 euro.

L’Antitrust ha inoltre disposto la pubblicazione su alcuni periodici e su due siti internet dell’estratto della decisione 1.

 

Se vuoi sapere di più sugli interventi dell’Agcm sulle pubblicità dei materia di prodotti che possono comportare rischi per la salute, vedi la scheda di approfondimento contenuta nella rubrica “La pubblicità sotto la lente di Assoutenti” (clicca qui ).

23 novembre 2010



1 Vedi il procedimento PS2023, provvedimento n. 21752, pubblicato sul Bollettino dell’Agcm n. 43/2010.