La sicurezza del servizio di distribuzione del gas

690

L’AEEG sanziona  tre aziende (Asec, Apes e Asmc) per violazione delle normative in materia 

 La normativa vigente, al fine di garantire la sicurezza degli impianti e l’incolumità delle persone, prevede la sostituzione progressiva delle condotte in ghisa con giunti canapa e piombo da parte delle imprese che esercitano il servizio di distribuzione del gas. L’Autorità garante per l’energia, nell’ambito dei controlli sul rispetto di tali scadenze, ha deliberato una sanzione di 166.000 euro a carico di Asec peraver proceduto solo in minima parte alla sostituzione delle condotte nel comune di Catania, continuando così ad accumulare ritardi nell’attuazione del programma di manutenzione straordinaria 1. L’Autorità non ha ritenuto valide le argomentazioni difensive della società,  fondate su “insormontabili difficoltà di ordine finanziario ed organizzativo”, ribadendo la necessità di rispettare quanto previsto dalla normativa vigente a tutela del primario interesse alla sicurezza del servizio, tenuto conto anche del rilevante fatturato della società (tra i 5 ed i 7 milioni annui) 2.
L’Aeeg è nuovamente intervenuta anche per violazione delle norme che impongono alle imprese di distribuzione del gas di dotarsi di adeguate risorse umane, materiali e tecnologiche per fronteggiare con tempestività le richieste di pronto intervento. L’Autorità ha deliberato sanzioni per complessivi 33.500 euro a carico di Apes e Azienda servizi municipalizzati Codogno dopo aver verificato varie inadempienze accertatedalla Guardia di finanza
3.



1 L’azienda aveva già ricevuto una sanzione di 75.000 euro nel 2011 per lo stesso motivo.

2 Cfr. delibera 198/2013/S/gas del 9 maggio 2013.

3 Cfr. le delibere 189/2013/S/gas e 190/2013/S/gas, entrambe del 2 maggio 2013. Per analoghi interventi dell’Aeeg clicca qui  e  qua .