La pubblicità dei prestiti: il minifido della Finecobank

0
533

L’Antitrust sanziona la Finecobank per pratica commerciale scorretta

 

Il 26 agosto 2010 l’Antitrust ha esaminato i messaggi pubblicitari presenti da settembre 2007 sul sito internet della Finecobank (la più importante banca online nazionale) riguardante la concessione di un prestito di 3.000 euro (“Minifido”).

Il messaggio era incentrato sullo slogan “Ti basta avere l’accredito dello stipendio”, accompagnata da altre affermazioni (“liquidità immediatanessun invio di documentazione”) volte a sottolineare l’estrema facilità e rapidità di tale finanziamento.

L’Agcm ha ritenuto che i messaggi non evidenziassero i requisiti necessari per accedere al Minifido (titolarità di un conto corrente da almeno sei mesi, titolarità di una carta di credito non bloccata e attiva etc) né le condizioni economiche.

L’Antitrust ha ritenuto inadeguate le modifiche del sito internet della Fineco realizzate nel 2010, dopo l’apertura del procedimento nei suoi confronti.

Per queste ragioni l’Antitrust ha applicato una sanzione di 140.000 euro 1.

  

21 settembre 2010



1 Vedi il procedimento PS4388 – provvedimento n. 21500, pubblicato sul Bollettino dell’Agcm n. 34/2010.