Istat conferma stangata su turismo e vacanze

77
turismo e vacanze

COMUNICATO STAMPA

 16 maggio 2024

 

 

Inflazione, Assoutenti: Istat conferma stangata su turismo e vacanze. Pessimo segnale in vista dell’estate

 

Per alberghi rincari del +8,2% su base annua, pacchetti vacanza volano al +17,2%. E anche bar e ristoranti hanno ritoccato listini al rialzo

 

 

I dati Istat sull’inflazione di aprile certificano la stangata che lo scorso mese si è abbattuta sugli italiani che hanno deciso di spostarsi in occasione dei ponti di primavera, e rappresentano un pessimo segnale in vista della prossima estate. Lo afferma Assoutenti, commentando i numeri dell’istituto di statistica.

“Mentre il tasso generale di inflazione rallenta allo 0,8%, tutto il comparto del turismo registra sensibili aumenti – spiega il presidente Gabriele Melluso – Analizzando le singole voci, infatti, le tariffe di alberghi, motel, pensioni sono salite ad aprile del +8,2% su base annua, e anche b&b, case vacanza e altre strutture ricettive hanno applicato rincari medi del +8,2%. A dispetto delle recenti affermazioni degli esercenti, che dopo l’allarme sul caro-caffè hanno parlato di listini fermi da anni, sono saliti del +3,5% anche i prezzi sia dei bar che dei ristoranti. I pacchetti vacanza rincarano ad aprile addirittura del +17,2% rispetto allo scorso anno, +3,1% musei e monumenti”.

“Temiamo che l’andamento al rialzo dei prezzi nel comparto turistico non solo proseguirà nei prossimi mesi, ma possa aggravarsi trasformando le vacanze estive degli italiani in un vero e proprio salasso” – conclude Melluso.

🔵Segui la nostra pagina Facebook 

✅ Se vuoi contattare Assoutenti per un reclamo clicca qui