Inflazione: Pacchetti vacanza rincarano del 20,4%, alberghi +7,8%

178

COMUNICATO STAMPA

31 maggio 2024

 Inflazione, Assoutenti: forti tensioni sui prezzi di strutture ricettive e ristorazione

 

Pacchetti vacanza rincarano del 20,4%, alberghi +7,8%. Si preannuncia stangata su vacanze estive. Governo intervenga per monitorare tariffe nel comparto turistico

 

I dati Istat sull’inflazione di maggio, pur registrando una stabilità nella crescita dei prezzi al dettaglio, evidenziano forti tensioni nel settore dei servizi ricettivi e di ristorazione, un pessimo segnale in vista delle prossime vacanze estive. Lo afferma Assoutenti, commentando i dati forniti oggi dall’istituto di statistica.

“Mentre il tasso medio di inflazione si attesta allo 0,8%, rimanendo stabile su aprile, prezzi e tariffe dei servizi ricettivi e di ristorazione segnano la crescita più marcata, pari al +4,5% su base annua – spiega il presidente Gabriele Melluso – Nel dettaglio, in base ai dati provvisori di maggio, i pacchetti vacanza rincarano del +20,4% su anno, gli alberghi del +7,8%, b&b, case vacanze e altre strutture ricettive del +8,1%, i biglietti dei treni del +8,1% su anno, autobus e pullman del +4%. Un trend preoccupante che si registra alle porte del periodo estivo, e che anticipa la stangata che, purtroppo, si abbatterà sulle vacanze degli italiani, i quali dovranno affrontare una spesa sensibilmente più elevata per le partenze, i soggiorni e i servizi turistici. Per questo invitiamo il Governo a monitorare con la massima attenzione l’andamento delle tariffe nel comparto turistico, adottando misure tese a calmierare i listini nel settore” – conclude Melluso.

🔵Segui la nostra pagina Facebook 

✅ Se vuoi contattare Assoutenti per un reclamo clicca qui