Governo intervenga per calmierare tariffe nel settore turistico

80

COMUNICATO STAMPA

28 giugno 2024

 

 Inflazione, Assoutenti: 28 Si attivino Commissione di allerta rapida sui prezzi e il Garante

 

 

Anche per il mese di giugno i dati Istat, pur registrando una stabilità nella crescita dei prezzi al dettaglio, certificano i maxi-rincari che si stanno abbattendo sul comparto delle vacanze, un trend molto preoccupante perché potrebbe avere ripercussioni pesanti sulle tasche delle famiglie e sull’economia nazionale.

Lo afferma Assoutenti, che torna a chiedere provvedimenti urgenti sul fronte dei listini turistici.

“Mentre il tasso medio di inflazione si attesta allo 0,8%, prezzi e tariffe dei servizi turistici, ricettivi e di ristorazione, salgono senza sosta – spiega il presidente Gabriele Melluso – Un trend che si registra a ridosso delle vacanze estive, e che deve portare il Governo ad attivarsi in fretta: per questo chiediamo di convocare il Garante dei prezzi e la Commissione di allerta rapida al fine di fare il punto della situazione e studiare urgenti misure di contrasto,  con provvedimenti analoghi al paniere anti-inflazione scattato a fine 2023 individuando, per chi ha redditi bassi, una serie di servizi turistici a prezzi calmierati nelle principali località di villeggiatura, dagli stabilimenti balneari alle strutture ricettive, passando per ristoranti e parchi divertimenti” – conclude Melluso.

🔵Segui la nostra pagina Facebook 

✅ Se vuoi contattare Assoutenti per un reclamo clicca qui