Esenzione dal Canone Rai, scadenza unica al 16 maggio e nuovo modello

0
2016

E’ passato meno di un mese da quando l’Agenzia delle Entrate ha presentato il modulo da utilizzare per dichiarare di non possedere la TV ed evitare così l’addebito del Canone Rai nella bolletta dell’energia elettrica. Da oggi, però, le scadenze sono cambiate: per ottenere l’esenzione per tutto l’anno 2016 il modulo va inviato entro il 16 maggio 2016, termine unico per l’invio sia via postale, sia via telematica. (ATTENZIONE: se si procede dopo tale data ma comunque entro il 30 Giugno 2016, si ottiene l’esenzione solo per il secondo semestre 2016, mentre tutte le dichiarazioni presentate dopo il 1 Luglio 2016 avranno effetto per l’anno 2017)

Oltre alle scadenze, sono stati aggiornati anche i moduli: le dichiarazioni presentate fin’ora restano valide, ma tutti coloro che intendono presentarla da oggi in poi dovranno avvalersi dei nuovi modelli.

Consulta le istruzioni

LEGGI

Compila il nuovo modello

SCARICA

L’ennesimo cambiamento che sicuramente genererà confusione tra i consumatori, già sufficientemente disorientati dal nuovo metodo di pagamento. Assoutenti si è dichiarata contraria fin da subito alla rivoluzione sul Canone Rai che, in quanto tassa, dovrebbe poter essere pagata dai cittadini secondo la modalità che ritengono più opportuna (con classico bollettino postale, tramite Lottomatica, conto corrente online, con la bolletta dell’energia elettrica ecc..). Come prevedibile, il fatto di essere vincolati al pagamento in bolletta sta generando non pochi problemi: la nostra associazione, tramite gli sportelli distribuiti su tutto il territorio, resta al servizio dei consumatori, per aiutarli a destreggiarsi con questa, nostro malgrado, nuova modalità di pagamento del Canone.