Assoutenti su Antitrust Intesa Sanpaolo

270

COMUNICATO STAMPA

30 novembre 2023

Antitrust, stop a Intesa Sanpaolo-Isybank. Assoutenti: per clienti banca problema gia’ risolto.

Antitrust si concentri su pratiche bancarie davvero dannose e piattaforme on-line che sfuggono a ogni controllo

Questione Isybank coinvolge numero ridotto di correntisti, e’ sempre possibile rientrare a Banca Intesa senza costi

La questione del passaggio da Intesa Sanpaolo a Isybank è un “non problema” per Assoutenti, e l’Antitrust farebbe bene a concentrare la sua attenzione su altre problematiche che coinvolgono il settore bancario e digitale come ad esempio la proliferazione di piattaforme che sfuggono a qualsiasi controllo di BCE e Banca d’Italia e che danneggiano i consumatori. Lo afferma Assoutenti, commentando lo stop dell’ Autorità al passaggio da banca Intesa a Isybank.
“Per il passato la vicenda ha interessato un numero esiguo di clienti della banca, circa il 2% dei correntisti transitati a Isybank (dati Antitrust), i quali non hanno sostenuto alcun costo per il passaggio e hanno potuto e possono esercitare il diritto di scelta tornando a Intesa Sanpaolo senza alcuna penale – spiega il presidente Furio Truzzi – l’Antitrust fa bene a puntare il suo faro sul mondo bancario e digitale ma i veri problemi per i consumatori sono altri, a partire dai tassi di interesse sui mutui a livelli astronomici e dalle crescenti difficoltà delle famiglie di accendere nuovi finanziamenti”.
 “Assoutenti ha comunque chiesto un incontro urgente a Intesa San Paolo per conoscere nel dettaglio le modalità della trasmigrazione degli ulteriori 2,4 milioni di clienti che avranno comunque tempo fino al 29 febbraio per scegliere se andare o meno in isybank” conclude Truzzi.