L’impegno solenne di Conte: salute e indennizzi per chi vive ai confini della zona rossa a Genova

0
1107

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato ieri sera, 8 marzo, a Genova il Comitato Abitanti Ai Confini Della Zona Rossa di Ponte Morandi confermando il totale e solenne impegno del Governo a tutela dei cittadini che soffrono per le conseguenze del crollo del viadotto.

Nel confronto diretto con il Presidente del Comitato Fabrizio Belotti e in totale sintonia con il Presidente della Regione Giovanni Toti e il Sindaco e Commissario Straordinario Marco Bucci , presenti all’incontro così come il Presidente di Assoutenti Furio Truzzi, il Premier Conte ha chiarito come i livelli di amianto esaminati ad oggi siano al di sotto di qualsiasi soglia di pericolo garantendo che la salute dei cittadini sarà salvaguardata al 100%.

Per i cittadini che vivono al margine del cantiere, è arrivata dal Presidente del Consiglio la garanzia totale anche a riguardo di un indennizzo che consenta finalmente a chi lo desidera di allontanarsi dalla propria abitazione per tutta la durata dei lavori. Conte ha assicurato una specifica linea di finanziamento, così come richiesto in tutte le azioni di questi mesi dal Comitato degli abitanti e dai consumatori.

L’impegno preso a favore dei cittadini ai confini della zona rossa, che vivono una grave situazione di disagio fisico e psicologico dal momento della tragedia del 14 agosto 2018, è stato sancito dalla stretta di mano finale tra il Premier e il Presidente di Assoutenti Furio Truzzi, presente all’incontro per sostenere anche in questo cruciale passaggio le giuste istanze del Comitato.

L’intervista al Presidente Furio Truzzi: