Vendite al dettaglio: dati marzo deludenti.

76

COMUNICATO STAMPA

8 maggio 2024

 

Vendite al dettaglio, Assoutenti: dati marzo deludenti. Bene solo alimentari, ma è “effetto ottico” dovuto a Pasqua

 

Governo si attivi per far scendere prezzi e rilanciare consumi  

 

 

I dati sulle vendite al dettaglio di marzo sono deludenti per Assoutenti, che sollecita il Governo ad intervenire sul fronte dei prezzi.

“L’aumento delle vendite su base annua a marzo è un “effetto ottico” che risente della diversa collocazione della festività di Pasqua, caduta ad aprile nel 2023 e a marzo quest’anno – spiega il presidente Gabriele Melluso – Un effetto che, tuttavia, ha interessato solo i beni alimentari, i quali risentono ancora del forte incremento dei prezzi al dettaglio: a fronte di un aumento delle vendite in valore del 6,4%, in volume la crescita è solo del 3,6%. Male invece l’andamento dei beni non alimentari, che registrano dati negativi sia su mese che su anno”

“Per questo sollecitiamo ancora una volta il Governo ad intervenire adottando misure tese ad accelerare la discesa dei prezzi al dettaglio, combattere le speculazioni e tutelare il potere d’acquisto delle famiglie, in modo da far ripartire i consumi e sostenere commercio ed economia” – conclude Melluso.