Vendite al dettaglio: andamento continua ad essere negativo

79

COMUNICATO STAMPA

6 giugno 2024

 

Vendite al dettaglio, Assoutenti: su dati pesa “effetto Pasqua”. Ma andamento continua ad essere negativo

 

Governo si attivi per far scendere prezzi e rilanciare consumi  

 

 

Sulle vendite al dettaglio di aprile pesa “l’effetto Pasqua”, con la festività caduta quest’anno nel mese di marzo. Lo afferma Assoutenti, commentando i dati sul commercio diffusi oggi dall’Istat.

“Sulla pesante flessione delle vendite, che ad aprile scendono su anno del -1,9% in valore e -3,3% in volume, gioca un ruolo decisivo la diversa collocazione della Pasqua, ma l’andamento dei consumi continua ad essere deludente – spiega il presidente Gabriele Melluso – Se ad aprile le vendite alimentari crollano per effetto delle feste cadute quest’anno a marzo, quelle non alimentari rimangono al palo in volume, e crescono in valore del +0,6% per effetto del rialzo dei prezzi al dettaglio”

 “Per questo sollecitiamo ancora una volta il Governo ad intervenire adottando misure tese ad accelerare la discesa dei prezzi al dettaglio, combattere le speculazioni e tutelare il potere d’acquisto delle famiglie, in modo da far ripartire i consumi e sostenere commercio ed economia” – conclude Melluso.

🔵Segui la nostra pagina Facebook 

✅ Se vuoi contattare Assoutenti per un reclamo clicca qui