Turismo: aumentano le spese, aumentano i costi

0
319

COMUNICATO STAMPA

Cronaca nazionale

7 giugno 2021

Federturismo, prezzi più alti perché spese aumentate. Assoutenti: confermati nostri allarmi

Strutture turistiche scaricano su consumatori i costi legati al Covid. E intanto hotel e strutture ricettive modificano politiche tariffarie

Camere rimborsabili costano fino al 100% in piu’

Federturismo conferma l’allarme rincari nel settore turistico lanciato nei giorni scorsi da Assoutenti, e ammette che i prezzi sono più alti perché le spese a carico degli operatori sono aumentate.

“Le affermazioni di Federturismo confermano in pieno le previsioni di Assoutenti circa incrementi dei listini specie per le strutture ricettive delle principali località turistiche del nostro paese – spiega il presidente Furio Truzzi – In sostanza gli operatori scaricano sui consumatori i maggiori costi legati alla sanificazione e messa in sicurezza dei locali, e i minori ricavi legati al contingentamento delle presenze, determinando rincari generalizzati che rendono più salate le vacanze estive 2021”.

Una situazione che si evidenzia nelle nuove politiche tariffarie adottate da hotel e strutture ricettive di tutta Italia: chi sceglie camere o sistemazioni rimborsabili in caso di cancellazione del viaggio si ritrova a spendere fino al 100% in più rispetto alla stessa soluzione non rimborsabile, una politica che in sostanza sfrutta la paura degli italiani di non partire a causa del Covid per rendere più costosi i soggiorni in hotel, b&b e case vacanza – denuncia Assoutenti.

Invitiamo tutti i consumatori a segnalare all’associazione qualsiasi rincaro dei listini registrato presso resort, hotel, strutture ricettive e stabilimenti balneari, inviando una mail all’indirizzo nessunoescluso@assoutenti.it