Maltempo, si moltiplicano truffe legate al sistema di allarme IT-ALERT

245
truffa it alert

COMUNICATO STAMPA

9 novembre 2023

 

Maltempo, Assoutenti: dopo alluvione Toscana si moltiplicano truffe legate al sistema di allarme IT-ALERT. Ma dal sito istituzionale della Protezione Civile nessun avviso agli utenti

 

Finti sms e app sfruttano dramma Toscana e nome It-Alert per rubare dati personali e bancari e svuotare i conti correnti

 

 

Dopo il maltempo che ha colpito nei giorni scorsi il nord Italia aumentano le truffe informatiche legate ad alluvioni, allagamenti e temporali, tutte legate al nuovo sistema di allarme pubblico per l’informazione diretta alla popolazione “It-Alert” che, come noto, entrerà in funzione ufficialmente solo nel 2024. La denuncia arriva da Assoutenti, che segnala tuttavia come il sito istituzionale del servizio gestito dalla Protezione Civile non fornisca alcun avviso agli utenti circa le truffe in atto.

Si registra nell’ultimo periodo un intenso attacco phishing che avviene attraverso l’invio di un sms o di altre forme di messaggistica con cui si invitano gli utenti a scaricare applicazioni fintamente riconducibili al sistema IT-Alert: chi scarica tali app installa sul proprio smartphone un malware che garantisce ai cyber-criminali il pieno controllo del telefonino e di tutti i dati in esso contenuti – spiega Assoutenti – Un’altra truffa riguarda invece i dispositivi Android, con una finta applicazione chiamata proprio “IT-Alert” che promette ai cittadini notizie urgenti e aggiornamenti sulle emergenze nazionali. Anche in questo caso si nasconde un pericoloso malware in grado di compromettere la sicurezza dei dati personali e permettere il furto di dati bancari, carte di credito, ecc.

“A tutto ciò si aggiungono le solite incredibili falle della comunicazione pubblica e istituzionale, dal momento che il sito istituzionale di It-Alert creato dal Dipartimento della Protezione Civile non riporta alcun avviso agli utenti circa le truffe in atto, né fornisce informazioni su come difendersi da tali attacchi informatici” – conclude il presidente, Furio Truzzi.

🔵Segui la nostra pagina Facebook 

✅ Se vuoi contattare Assoutenti per un reclamo clicca qui