TPL Roma: prolungamento metro B Jonio-Bufalotta

0
612

 

Per il prolungamento sono stati individuati due possibili tracciati:

– quello “storico” per Cervialto-Vimercati-Serpentara

– quello “alternativo” per Vigne Nuove-Mosca.

L’amministrazione comunale sta promuovendo quest’ultimo, che peraltro comporterebbe minori costi.

Nell’incontro pubblico del 27-9-2011 sono state poste parecchie argomentazioni in sostegno di ciascuna delle due ipotesi.

Per dirimere la questione, l’UTP ritiene necessari alcuni approfondimenti ulteriori.

Si procede pertanto a valutazione comparativa delle alternative, ovverossia vedere che cosa accade per ciascuno dei due percorsi in caso di scelta dell’altro per la metropolitana; cioè che cosa accade sul percorso “non preferito”.

La domanda di trasporto più o meno si equivale su entrambi i tracciati.

* Sull’itinerario Cervialto sono presenti strade larghe munite di corsie preferenziali e servite da due linee forti, una delle quali filoviaria e l’altra prevista tale. L’attuale livello di servizio è già buono e ulteriormente migliorabile.

Qualora dovesse verificarsi in futuro la necessità di incrementare la capacità di trasporto, e quindi ricorrere a mezzi di maggiore capienza, non vi sono particolari difficoltà per l’installazione di una linea tramviaria. Le esistenti corsie preferenziali sono pienamente idonee a contenere i binari. Tale tronco si inserirebbe agevolmente nella rete, poiché andrebbe a riconnettersi con la linea Togliatti-Presidenti da una parte, mentre dall’altra, verso il centro (Termini), sussistono ben due progetti dell’ATAC risalenti agli anni 90 su due distinti percorsi, realizzabili anche entrambi.

Sull’itinerario esistono quindi ottime alternative sia a livello attuale che potenziale.

* L’itinerario Vigne Nuove, in superficie, è caratterizzato da strade in molti punti strette, nonché svincoli e rotatorie. Anche laddove le strade sono larghe, non appare facile ricavare corsie preferenziali, che comunque resterebbero monconi di poca utilità, stanti le caratteristiche complessive. L’autobus necessariamente marcerebbe in promiscuo su strade caratterizzate da forte traffico.

Tale situazione non è in alcun modo migliorabile, né sussiste alcuna possibilità di mezzi di maggiore capacità di trasporto.

Solo la metropolitana può garantire qualità e capacità di trasporto.

Le conseguenze delle due opzioni sono quindi le seguenti:

– con la metropolitana sul tracciato Vigne Nuove, entrambi gli itinerari sarebbero ottimamente serviti sia in attuale che in potenziale, con possibilità di ulteriori futuri miglioramenti.

– con la metropolitana sul tracciato Cervialto, si avrebbe un itinerario ridondante e l’altro insufficiente, senza alcuna possibilità di miglioramento.

Ragionando in termini di rete e non di “unilinea”, è da preferire il tracciato Vigne Nuove.