Teleselling e violazione della privacy

0
593

Primi provvedimenti del Garante per violazione delle norme sul Registro delle opposizioni

 

Il Garante per la privacy è intervenuto più volte sul tema del c.d telemarketing selvaggio, preannunciando l’intensificazione dei controlli sulla violazione della disciplina istitutiva del Registro delle opposizioni , dettando principi interpretativi ed esprimendo un giudizio sostanzialmente negativo sul primo periodo di attuazione.
Il sito del Garante dà ora notizia delle centinaia di segnalazioni riguardanti la violazione delle normativa in materia e dei primi provvedimenti adottati nei confronti di tre società (Call&call holding, Colligò e Compagnia di telefoni) che forniscono servizi di call center per conto di altre aziende, cui sono state contestate le telefonate effettuate a persone che risultano iscritte al Registro delle opposizioni, senza neppure consentire l’identificazione della linea chiamante.
Il Garante ha deciso, in via d’urgenza, la sospensione temporanea dell’attività delle trè società fino a quando non presenteranno idonea documentazione attestante il rispetto della normativa vigente, aprendo contestualmente procedimenti nei confronti delle stesse società e delle aziende che si sono avvalse dei tre call center (tra cui Reti televisive italiane – per la promozione dei programmi Mediaset premium – e Seat pagine gialle) per l’eventuale applicazione delle sanzioni previste dagli artt. 130 e 162 del Codice per la protezione dei dati personali 1.
 
27 marzo 2012


1 Vedi i provvedimenti 74, 75 e 76 del 23 febbraio 2012.