Scandalo calcio scommesse. Assoutenti pronta alla Class Action e a costituirsi parte civile per tutelare i consumatori.

0
523

 Alla luce di quanto sta emergendo dalle indagini degli inquirenti, sarebbero sempre di più le partite truccate e pilotate. L’Assoutenti non può rimanere inerte di fronte ad una tale violazione che sta letteralmente distruggendo i valori dello sport. 

Mentre fioccano le ordinanze cautelari di arresto, ultima in ordine cronologico quella notificata al calciatore dell’Atalanta Andrea Masiello (ex giocatore del Bari), i principi di lealtà sportiva dello sport più popolare al mondo sono stati letteralmente “calpestati”.

L’Assoutenti non può rimanere inerte di fronte ad una tale violazione che sta letteralmente distruggendo i valori dello sport.

Tutto è falsato!

I tifosi che hanno acquistato l’abbonamento allo stadio della propria squadra del cuore, coloro i quali hanno contratto l’abbonamento SKY o Mediaset Premium, o semplicemente gli utenti che hanno effettuato scommesse sportive sulle partite “incriminate”; tutti i tifosi in generale sono la vera parte lesa di questo scandalo, truffati da alcuni “nobili” personaggi che con la lealtà e con la sportività hanno ben poco a che fare.

Qualora, infatti, venissero formulate le istanze di Rinvio a Giudizio da parte dell’ A.G., si aprirebbe la strada per ottenere il risarcimento del danno e sotto tale profilo l'Assoutenti, con l'avvocato Maurizio Cardona sta valutando la proposizione di una vera e propria Class Action e si costituirà parte civile nei processi penali relativi allo scandalo calcio scommesse.

Chiunque volesse aderire a questa iniziativa, potrà aderire al Comitato “CalcioScommesse” istituito da Assoutenti , tramite il sito web www.assoutenti.it oppure chiamando il numero di rete fissa 06 6833617.

Riferimenti Regionali

www.assoutentipiemonte.it

011 19502631

[email protected]