Sai quali tracce stai lasciando su internet? Il racconto dell’evento

18703

Il 21 Marzo 2024, presso l’Istituto Galileo Galilei a Roma, abbiamo presentato il nostro primo Manuale di autodifesa del consumatore:

“Sai quali tracce stai lasciando sui social network?”

Sono stati illustrati i contenuti principali del libro e condivise le migliori pratiche per proteggere la propria privacy e affrontare le sfide digitali con sicurezza.

Sono intervenuti:

  • Furio Truzzi: Presidente Onorario Assoutenti
  • Brando Benifei: Membro Commissione Mercato Interno e la Protezione dei Consumatori del Parlamento Europeo
  • Ilaria Cavo: Vice Presidente Commissione X Industria Camera dei Deputati
  • Sandra Cioffi: Presidente Consiglio Nazionale degli Utenti – AGCOM
  • Paola Frassinetti: Sottosegretario di Stato – Ministero dell’Istruzione e del Merito
  • Umberto Rapetto: autore del Libro e componente del “Comitato per l’applicazione del Codice di autoregolamentazione media e minori” presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy
  • Gabriele Melluso: Presidente APS Assoutenti

L’evento è stato trasmesso anche in diretta Streaming ed è disponibile a questo link:

https://www.youtube.com/live/ierYrk7gSuo

Iniziativa Finanziata dal MIMIT. D.M. 6/5/2022 art. 5

Nell’ambito della presentazione del Manuale il Presidente di Assoutenti, Gabriele Melluso, ha introdotto una nuova figura: il consumatore digitale, o “prosumer digitale“.

Il termine “prosumer digitale” combina le due parole “produttore” e “consumatore” nel contesto digitale.

Indica un individuo che non è solamente un consumatore passivo di contenuti online, ma anche un produttore attivo di informazioni, idee e contenuti digitali. Questa figura riflette l’evoluzione del ruolo dei consumatori nell’era digitale, in cui le persone non solo accedono ai contenuti online, ma anche contribuiscono attivamente alla produzione e alla condivisione di contenuti attraverso piattaforme come i social media, i blog, i forum online e altro ancora.

Questo concetto sottolinea inoltre l’importanza che ha il ruolo del consumatore nell’ assumere una funzione attiva e consapevole nelle proprie interazioni e attività online.

Gli studenti del liceo Galileo Galilei che hanno partecipato all’evento hanno accolto con entusiasmo una sfida proposta dal Presidente:

si impegneranno ad esaminare il manuale attentamente, con l’obiettivo di individuare i punti di forza su cui concentrarsi per migliorare la propria consapevolezza e condividere anche con i propri followers le capacità di gestione delle proprie tracce digitali proprio sui terreni social.

Il concetto di “prosumer digitale” riflette un cambiamento culturale significativo nell’era digitale, in cui i consumatori non sono più semplici destinatari passivi di informazioni, ma sono anche creatori attivi di contenuti e partecipanti alle dinamiche digitali. Questa nuova figura incoraggia una maggiore consapevolezza dell’impatto delle proprie azioni online, non solo sul piano personale, ma anche in termini di privacy, sicurezza e contributo alla costruzione di una cultura digitale più responsabile.

Gli studenti del liceo Galileo Galilei sono entusiasti di assumere il ruolo di prosumer digitale e di mettere in pratica le conoscenze acquisite attraverso l’analisi del manuale di autodifesa.

Questo impegno dimostra un’apertura verso l’educazione digitale e un desiderio di sviluppare competenze pratiche per navigare in modo sicuro e consapevole nel mondo online in continua evoluzione.