Pubblicità ingannevole di smartphone: Antitrust condanna la LG Electronics a 100.000 euro di multa

637

La LG ha suscitato nei consumatori false aspettative sulla disponibilità di un aggiornamento software per smartphone 

 Il 17 aprile 2013 l’Autorità garante della concorrenza ha esaminato i comunicati diffusi dalla LG Electronics italia, via internet (tra il novembre del 2011 e il gennaio 2012) con cui preannunciava l’imminente possibilità di effettuare, su alcuni suoi nuovi modelli di smartphone (Optimus Dual LG-P990, Optimus Black LG-P970, Optimus 3D LG-P920, Optimus Sol LG-E730) equipaggiati di software “Android”, un aggiornamento alla nuova versione “Ice Cream Sandwich” (ICS). Invece, solo a partire dal 7 dicembre 2012 per alcuni di tali modelli sono stati rilasciati gli aggiornamenti; ancora ad oggi la LG è solo in grado di confermare che l'aggiornamento ad ICS verrà rilasciato per il modello Optimus Sol esclusivamente in versione "open market". La pratica commerciale in esame è stata valutata dall’Autorità scorretta, in quanto contraria alla diligenza professionale e suscettibile di indurre all'acquisto degli smartphone LG i consumatori non in possesso di tali telefonini, contando sulla falsa aspettativa di un aggiornamento del sistema operativo Android alla versione ICS in un tempo relativamente breve. Pertanto l’Antitrust ha condannato la LG ad una sanzione di 100.000 euro , tenuto anche conto della situazione di bilancio della società 1.

 


1 Vedi procedimento PS853181- provvedimento n. 24318 del 2013.