Basta lockdown: adesso serve l’obbligo vaccinale europeo!

0
488

No ad un lockdown per i non vaccinati sul modello Austria, sì all’obbligo vaccinale europeo con misure omogenee in tema di salute in tutti gli stati membri. Ad affermalo Assoutenti, che sta raccogliendo in tutta Italia le firme dei cittadini per giungere in Italia ad una legge nazionale in tema di vaccino contro il coronavirus.

“L’idea di un lockdown per i non vaccinati è impraticabile nel nostro paese perché in assenza di una legge nazionale sulla vaccinazione qualsiasi limitazione alle libertà dei cittadini sarebbe incostituzionale – spiega il presidente Furio Truzzi – Di fronte alla cosiddetta “quarta ondata” e alle crescenti divisioni sociali in tema di vaccini e green pass che stanno portando a scontri anche violenti e a problemi di ordine pubblico nelle città, riteniamo che il Governo non possa più perdere tempo e debba lavorare ad una norma che introduca l’obbligo vaccinale nel nostro paese, unica strada per vincere la battaglia contro il Covid. Un obbligo che dovrebbe essere “europeo” proprio per superare i gravi problemi che si stanno registrando negli ultimi giorni in alcuni paesi, e causati proprio dai provvedimenti non omogenei adottati dai vari Stati in tema di vaccinazione e lotta al Covid”.

Una proposta quella sull’obbligo vaccinale in Italia che è stata messa nero su bianco da Assoutenti, attraverso una petizione (primo firmatario Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova) e che ha già raccolto migliaia di adesioni sul territorio.
Con tale petizione i cittadini chiedono a Governo e Parlamento una legge nazionale che, nel rispetto della Costituzione, imponga la vaccinazione obbligatoria contro il Covid a tutti gli italiani che possono ricevere il vaccino, ad esclusione dei soggetti che presentano patologie per le quali la vaccinazione è sconsigliata.

Per approfondire la proposta e firmare la petizione è sufficiente seguire le indicazioni cliccando qui.