Nuovo procedimento dell’Antitrust nei confronti del Consiglio notarile di Verona

0
534

Antitrust dovrà verificare esistenza di un’intesa contraria ai principi della concorrenza in materia di tariffe professionali

 

Il 25 luglio 2012 l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha esaminato la segnalazione di un notaio di Verona in merito alla condotta del Consiglio notarile di Verona, dal quale emergerebbe la volontà di effettuare un controllo sulla congruità delle tariffe praticate dai notai del distretto e di limitare la libertà dei singoli di stabilire i propri compensi.
Secondo l’Autorità, tale comportamento sembrerebbe configurare un’intesa restrittiva della concorrenza, in contrasto con la normativa antitrust; in particolare, le norme in materia di tariffe hanno previsto una progressiva liberalizzazione delle tariffe stesse, in passato determinate rigidamente per legge: vedi da ultimo, il decreto legge n. 1 del 20121.
 
Daremo notizia su questo sito dell’esito di questo procedimento, così come di altri analoghi aperti dall’Agcm negli ultimi mesi (leggi questa scheda ).
 
29 agosto 2012


1 Vedi il procedimento I753, provvedimento n. 23771 del 2012..