Nuovi rialzi di benzina e gasolio

0
153

COMUNICATO STAMPA

Economia

7 giugno 2022

 

 

Benzina, Assoutenti: da nuovi rincari effetti disastrosi su prezzi al dettaglio di una moltitudine di prodotti

 

Con rialzi benzina e gasolio 85% della merce venduta in Italia subirà aumenti. Governo blocchi i listini per salvare tasche delle famiglie

Con la nuova ondata di rincari dei carburanti ci saranno effetti disastrosi sui prezzi al dettaglio di una moltitudine di beni venduti in Italia, a partire dagli alimentari. Lo afferma Assoutenti, commentando gli ultimi dati sui listini dei carburanti diffusi oggi dal Mite.

“Con questi rialzi dei prezzi alla pompa, l’85% della merce venduta in Italia subirà nuovi aumenti nei prossimi giorni – spiega il presidente Furio Truzzi – Questo perché la stragrande maggioranza dei prodotti reperibili in supermercati e negozi italiani viaggia su gomma, e risente in modo diretto dei rincari di benzina e gasolio”.

“Tra i beni più a rischio quelli alimentari, che già a maggio hanno registrato un aumento dei prezzi del +7,5% su base annua, che equivale ad una maggiore spesa in media pari a +562 euro annui a famiglia solo per l’acquisto di cibo – prosegue Truzzi – Per tale motivo il prossimo 10 giugno i consumatori scenderanno in piazza, allo scopo di protestare contro il carovita e chiedere misure urgenti al Governo, a partire dalle tariffe amministrate per energia, carburanti e generi alimentari”.