Istat consumi e inflazione

0
157

COMUNICATO STAMPA

Economia

7 giugno 2022

 

Istat, inflazione continuerà a crescere. Assoutenti: vanno bloccati i prezzi al dettaglio

 

Il 10 giugno consumatori scendono in piazza per protestare contro caro-vita e chiedere misure al Governo

Il Governo deve intervenire con urgenza per bloccare la crescita dei prezzi al dettaglio, ricorrendo a tariffe amministrate per i generi di prima necessità come alimentari, luce, gas e carburanti. Lo afferma Assoutenti, commentando le previsioni dell’Istat sul futuro dell’economia italiana.

“Dall’Istat arrivano oggi brutte notizie sul fronte dei consumi e dell’andamento dell’economia nel nostro paese, un allarme che il Governo non può ignorare e che deve portare a misure urgenti per contenere l’emergenza inflazione – afferma il presidente Furio Truzzi – Siamo in presenza di una situazione eccezionale che deve essere affrontata con misure straordinarie, a partire dalle tariffe amministrate per un paniere di beni e servizi essenziali, come alimentari, energia, benzina, gasolio, Gpl”.

Proprio per protestare contro il caro-vita tutte le associazioni dei consumatori scenderanno in piazza il 10 giugno a Roma e nelle principali città italiane, e chiederanno al Governo l’adozione di un pacchetto di misure per salvare i bilanci delle famiglie e sostenere il potere d’acquisto dei cittadini.