Per combattere la 4a ondata numero chiuso nelle vie dello shopping

0
314

Numero chiuso nelle vie dello shopping e presso outlet e centri commerciali di tutte le città italiane. A chiederlo Assoutenti che, in vista delle festività natalizie, invoca misure omogenee sul territorio finalizzate a tutelare la salute pubblica.
“A fronte dell’escalation di contagi registrata in Italia e considerata la maggior presenza di consumatori lungo strade, outlet e centri commerciali per gli acquisti legati alle festività, che spesso crea assembramenti e code di cittadini davanti ai negozi, è indispensabile adottare provvedimenti urgenti che assicurino lo svolgimento delle attività economiche in piena sicurezza salvaguardando la salute pubblica – spiega il presidente Furio Truzzi – In tal senso rivolgiamo un appello a sindaci e Prefetti di tutta Italia affinché dispongano il numero chiuso nelle aree come strade, outlet e centri commerciali, prese d’assalto dai consumatori per lo shopping natalizio, prevedendo una capienza massima e contingentando gli ingressi istituendo varchi e presidi fissi delle forze dell’ordine”.
“Proprio in virtù del maggiore afflusso di consumatori nei centri storici delle città e nelle zone commerciali, crediamo sia indispensabile prevedere in tutta Italia l’obbligo di mascherina all’aperto e il divieto di manifestazioni in piazza nel periodo compreso tra l’11 e il 24 dicembre, per consentire a negozi, bar e ristoranti di poter lavorare in piena sicurezza a limitare il diffondersi di contagi durante il periodo natalizio” – conclude Truzzi.