La pubblicità di alcuni cosmetici della società Mycis Company

0
635

Il Tar annulla sanzione decisa dall'Antitrust per vizi procedurali

 

Il 9 giugno 2010 l’Antitrust ha esaminato i messaggi pubblicitari di alcuni prodotti cosmetici della Mycis Company (società che commercializza profumi, cosmetici e, in generale, prodotti per la bellezza) e comparsi tra il 2009 ed il 2010 su riviste nazionali, radio, internet e confezioni dei prodotti) 1.

L’Agcm, al termine di una approfondita istruttoria, svolta in collaborazione con gli Istituti fisioterapici ospedalieriIFO, ha ritenuto che i prodotti non pongono problemi di sicurezza e tollerabilità ma che le campagne pubblicitarie enfatizzano l’efficacia delle creme “Volumizzante seno”, “Volumizzante zigomi”, “Volumizzante glutei”, tutte registrate con il marchio “Pupa”, senza che le affermazioni sui risultati conseguibili siano supportate da studi scientifici adeguati: in questo modo si possono indurre in errore i consumatori sulle caratteristiche dei prodotti e creare facili “illusioni” sui risultati in concreto ottenibili.  

Secondo l’Autority anche i nuovi messaggi, corretti dalla Mycis Company dopo la pronuncia di condanna dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria del maggio 2009 2, mantengono elementi di ingannevolezza, seppure in forma più attenuata, in contrasto con l’art. 20 del codice del consumo, che impone alle aziende di adottare ogni utile accorgimento per evitare possibili fraintendimenti sull’efficacia dei propri prodotti..

L’Agcm ha applicato una sanzione complessiva di 185.000 euro, accompagnata dall’obbligo di modificare in tempi brevi i contenuti delle confezioni dei tre prodotti.

Nel luglio del 2012 il Tar del Lazio ha accolto il ricorso della società per vizi procedurali 3. Secondo il giudice amministrativo, il parere espresso dall’IFO si configura come una vera e propria perizia e, come tale, deve essere garantito il contraddittorio alle parti, ai sensi dello stesso regolamento che regola l’attività dell’Antitrust (art. 13).

 

Se vuoi sapere di più sugli interventi dell’Antitrust sulla pubblicità dei prodotti cosmetici, vedi questa scheda di approfondimento .

29 giugno 2010 (aggiornamento del 3 luglio 2012)



1 Vedi il procedimento PS4177, provvedimento n. 21211, pubblicato sul Bollettino dell’Agcm n. 23/2010.
2 Cfr. la pronuncia del Giurì n. 25 del 19.5.2009.
3 Vedi sentenza n. 6031 del 2012.