In Italia famiglie sempre più povere

0
317

COMUNICATO STAMPA

Economia

15 giugno 2022

 

 

Povertà, Assoutenti: dati vergognosi. In Italia famiglie sempre più povere e grandi imprese sempre più ricche

 

Governo intervenga per una redistribuzione più equa della ricchezza o 2022 rischia di registrare nuovo record di povertà

I dati Istat sulla povertà in Italia sono vergognosi per Assoutenti, e dimostrano gli enormi divari esistenti nel nostro paese sul fronte di redditi e ricchezza.

“E’ semplicemente assurdo che mentre in Italia il tasso di povertà assoluta raggiunge il 10% nel Mezzogiorno, ci siano grandi gruppi che si arricchiscono grazie alle difficoltà economiche dei cittadini – afferma il presidente Furio Truzzi – Basti pensare al settore dell’energia, dove le società di luce e gas hanno registrato utili record tra le fine del 2021 e l’inizio del 2022 grazie all’esplosione dei prezzi energetici, mentre le famiglie hanno subito un sensibile impoverimento a causa di bollette abnormi. Un paese dove i cittadini sono sempre più poveri e le grandi imprese sempre più ricche non è un paese sano né civile, e la situazione rischia di esplodere nel 2022 a causa del perdurare dell’emergenza prezzi che avrà nuovi effetti negativi sul tasso di povertà”.

“Per tale motivo chiediamo al Governo di intervenire affinché vi sia una redistribuzione più equa della ricchezza, operando in modo più incisivo sugli extra-profitti miliardari delle società energetiche a vantaggio di prezzi più equilibrati di luce e gas” – conclude Truzzi.