Il progetto ‘Energia: diritti a viva voce’ promosso da 18 Associazioni dei consumatori.

0
571

Energia: segnale forte dai consumatori

Oltre 92mila contatti si sono rivolti ai servizi offerti dalle Associazioni dei consumatori.

‘Energia: Diritti a viva voce’ ha analizzato le problematiche

Roma 20 dicembre 2013 – Il Progetto “Energia: Diritti a Viva Voce” è una rete di servizi fisici e telematici per la tutela dei consumatori e utenti del servizio energetico italiano e ha come obiettivo quello di rendere i consumatori più informati e consapevoli e di supportarli nelle problematiche legate al settore energetico. Il Progetto porta avanti le proprie attività grazie al rinnovato impegno dell’Autorità dell’Energia Elettrica e il Gas.

————————————–

GIORNATA DI MOBILITAZIONE NAZIONALE –  I 45 sportelli delle 18 associazioni dei consumatori del progetto ‘Energia:Diritti a viva voce’ hanno incontrato lo scorso 22 maggio nelle piazze italiane i cittadini utenti per parlare dei temi legati all’energia elettrica e gas

Ritardi nelle bollette? doppie fatturazioni? stime o conguagli troppo elevati? risparmio energetico?
Per i consumatori italiani, quali sono le maggiori criticità nel settore dell'energia elettrica e del gas ?
 
Contestualmente verranno presentati i risultati del progetto ‘Energia: diritti a viva voce’
nella conferenza stampa che si è svolta  
Mercoledì 22 maggio ore 11.30
Presso GSE Via Maresciallo Pilsudsky, 92 – Roma

 Programma conferenza stampa

Il Comunicato stampa

Elenco banchi informtivi mobilitati

LE NOVITA' DEL PROGETTO 2013 

visita anche il sito www.energiadirittiavivavoce.it

Il progetto “Energia: Diritti a Viva Voce” è promosso da 18 associazioni dei consumatori (Federconsumatori, ACU, ADOC, Adiconsum, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela consumatori e utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Lega consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori)   e finanziato dalla Cassa conguaglio per il settore elettrico su disposizione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas con l’obiettivo di rendere i consumatori più informati e consapevoli in materia di energia e gas.

L’esigenza di promuovere questo progetto è nata dalla situazione sopravvenuta alla liberalizzazione del settore energetico, che ha visto l’ingresso di nuovi operatori e quindi di un mercato più ‘movimentato’ favorevole al consumatore ma che in molti casi ha creato criticità, come ad esempio comportamenti commerciali scorretti, situazioni di doppie fatturazioni o semplicemente difficoltà nel passaggio da un venditore all’altro.

Tutta questa serie di problematiche hanno portato ad assistere ad una flessione del livello di soddisfazione dei cliente.
 Ed è per questo e per una semplificazione e trasparenza sempre maggiore che ha preso vita il Progetto “Energia: Diritti a Viva Voce” che consisterà nell’attivare: sportelli di assistenza ed informativi, call center, campagne informative sul territorio nazionale e via web e una Applicazione (APP) per i-Phone dedicata.
 
 Il call center sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00-13 e 14-18:00.
 
Ecco gli sportelli  ASSOUTENTI dedicati al progetto ‘Energia: diritti a viva voce’ (chiusi nei giorni 27/28/29/30 dicembre).
 
TORINO: dal Lun al ven  14.30-18.30 Tel. 011/5069958
 
PALERMO: Lun. merc  ven 9:00-13:00 Mar-giov  15.00-19.00 – Tel 091 2515278 [email protected]
 
LA SPEZIA: Lun-Ven 9.00-13.00 – Tel. 0187/730481
 

 

Roma 20 dicembre 2013 – Il Progetto “Energia: Diritti a Viva Voce” è una rete di servizi fisici e telematici per la tutela dei consumatori e utenti del servizio energetico italiano e ha come obiettivo quello di rendere i consumatori più informati e consapevoli e di supportarli nelle problematiche legate al settore energetico. Il Progetto porta avanti le proprie attività grazie al rinnovato impegno dell’Autorità dell’Energia Elettrica e il Gas.
 
Ad oggi, dall’inizio del Progetto (settembre 2011), 29.900 utenti si sono rivolti agli sportelli del progetto ed al numero verde, e oltre 63.000 hanno visitato il sito del progetto, on line dall’8 aprile u.s.
 
La forte crescita di richieste di aiuto, di informazioni e di assistenza, con lo sviluppo del mercato dell’energia ha trovato una efficace risposta con la rete degli sportelli fisici e virtuali, promossi con questo progetto dalle 18 Associazioni dei Consumatori.
 
Nel corso dell’ultimo anno infatti, i contatti mensili degli sportelli e del call center sono aumentati dell’80% rispetto a quelli dello scorso anno.
 
Le tematiche che hanno richiesto maggior intervento da parte  dei cittadini sono state:
1. problemi di fatturazione, relativi cioè rateizzazioni, rimborsi e trasparenza delle bollette, autoletture, consumi presunti e conguagli che hanno interessato il 46 % delle persone;
 
2. le informazioni sul mercato, il cambio di fornitore e le pratiche commerciali scorrette (attivazione di contratti non richiesti, mancato diritto di ripensamento) e le doppie fatturazioni hanno interessato il 17 % dei contatti;
3. la scelta del contratto con informazioni sull’applicazione delle tariffe, sulla voltura o sul recesso e i chiarimenti sulle tariffe ha interessato circa il 17%
4. Il restante 20% si è interessato di allacciamenti, bonus, risparmio energetico e qualità tecnica e commerciale degli operatori.
 
Il 31% dei contatti è stato relativo alla gestione di reclami, il 65% è stato attinente alla richiesta di informazioni e il 4% ha riguardato la gestione di conciliazioni.
 
Ai 45 sportelli presenti sul territorio italiano, gestiti dalle Associazioni dei Consumatori che si pongono l’obiettivo di fornire risposte ai clienti/consumatori è stata affiancata una pluralità di strumenti tra cui il call center, con numero verde 800 82 1212 gratuito per chiamate da rete fissa e cellulari attivo dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 14-18, una APP (Ios e Android) e il sito internet www.energiadirittiavivavoce.itcon possibilità di avere informazioni immediate, di contattare gli sportelli e di visualizzare le news del settore e i nostri spot radio/televisivi.
 
 Ad oggi, dall’inizio del Progetto (settembre 2011), 29.900 utenti si sono rivolti agli sportelli del progetto ed al numero verde, e oltre 63.000 hanno visitato il sito del progetto, on line dall’8 aprile u.s.
 
La forte crescita di richieste di aiuto, di informazioni e di assistenza, con lo sviluppo del mercato dell’energia ha trovato una efficace risposta con la rete degli sportelli fisici e virtuali, promossi con questo progetto dalle 18 Associazioni dei Consumatori.
 
Nel corso dell’ultimo anno infatti, i contatti mensili degli sportelli e del call center sono aumentati dell’80% rispetto a quelli dello scorso anno.
 
Le tematiche che hanno richiesto maggior intervento da parte  dei cittadini sono state:
1. problemi di fatturazione, relativi cioè rateizzazioni, rimborsi e trasparenza delle bollette, autoletture, consumi presunti e conguagli che hanno interessato il 46 % delle persone;
 
2. le informazioni sul mercato, il cambio di fornitore e le pratiche commerciali scorrette (attivazione di contratti non richiesti, mancato diritto di ripensamento) e le doppie fatturazioni hanno interessato il 17 % dei contatti;
3. la scelta del contratto con informazioni sull’applicazione delle tariffe, sulla voltura o sul recesso e i chiarimenti sulle tariffe ha interessato circa il 17%
4. Il restante 20% si è interessato di allacciamenti, bonus, risparmio energetico e qualità tecnica e commerciale degli operatori.
 
Il 31% dei contatti è stato relativo alla gestione di reclami, il 65% è stato attinente alla richiesta di informazioni e il 4% ha riguardato la gestione di conciliazioni.
 
Ai 45 sportelli presenti sul territorio italiano, gestiti dalle Associazioni dei Consumatori che si pongono l’obiettivo di fornire risposte ai clienti/consumatori è stata affiancata una pluralità di strumenti tra cui il call center, con numero verde 800 82 1212 gratuito per chiamate da rete fissa e cellulari attivo dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 14-18, una APP (Ios e Android) e il sito internet www.energiadirittiavivavoce.itcon possibilità di avere informazioni immediate, di contattare gli sportelli e di visualizzare le news del settore e i nostri spot radio/televisivi.