I diritti dei consumatori durante il periodo di garanzia: il caso della società Dell

0
555

L’Antitrust accetta gli impegni della società

 

Abbiamo dato sempre risalto all’azione svolta dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato per assicurare il rispetto dei diritti del consumatore durante il periodo di garanzia, sia sanzionando i comportamenti scorretti delle imprese (vedi il caso della Apple ) sia svolgendo un’opera di persuasione nei confronti delle imprese e della grande distribuzione per una puntuale osservanza delle disposizioni in materia (guarda gli impegni presentati da 12 importanti catene commerciali per una radicale modifica dei loro comportamenti scorretti: clicca (qui e qua ).

Il 31 ottobre scorso l’Antitrust ha esaminato i comportamenti della Dell, società con sede legale in Milano (e che fa parte del gruppo multinazionale Dell S.A.), attiva nella commercializzazione di elaboratori elettronici e nell’attività di assistenza tecnica. L’Agcm ha contestato un’informazione non corretta sui diritti dell’utente in caso di malfunzionamento del prodotto e l’offerta di servizi di assistenza a pagamento che però in parte si sovrappongono a quelli già previsti durante tutto il periodo di garanzia.

A seguito dell’apertura del procedimento la società ha presentato impegni, che l’Agcm ha giudicato idonei a superare le carenze informative e le precedenti condotte non corrette. Non è stata pertanto applicata alcuna sanzione, ma è stata invece disposta la pubblicazione degli impegni stessi sui siti internet collegati all’azienda 1

 

27 novembre 2012



1 Cfr. il procedimento PS8067 – provvedimento n. 24029 del 2012, pubblicato sul bollettino n. 45 del 2012 dell’Agcm.