Grano,con stop accordo dalla Russia rischi nuovi rincari per pane, pasta e derivati

263

COMUNICATO STAMPA

18 luglio 2023

 

 

Prezzi, Assoutenti: bene iniziativa Urso-Gdo, ma ora incognita è grano

 

Con stop accordo dalla Russia rischi nuovi rincari per pane, pasta e derivati. Governo si attivi per panieri a prezzi bloccati

 

 

Qualsiasi accordo sul fronte dei prezzi tra Governo, produttori e Gdo è una buona notizia, ma occorre intervenire e in fretta perché un nuovo pericolo per i consumatori incombe all’orizzonte. Lo afferma Assoutenti, commentando le dichiarazioni odierne del ministro Urso, associazione che nei mesi scorsi si era fatta promotrice presso il Governo di accordi specifici con produttori e grande distribuzione tesi a far calare i prezzi al dettaglio.

“Invitiamo il ministro a muoversi in fretta perché nella situazione attuale il rischio è quello di una nuova fiammata dei listini, specie nel comparto alimentare – spiega il presidente Furio Truzzi – La decisione della Russia di interrompere l’accordo sul grano potrebbe infatti avere conseguenze sulle quotazioni internazionali e determinare una nuova ondata di rincari in Italia per pane, pasta e tutti i prodotti derivati”.

“Il Governo si attivi nel minor tempo possibile per promuovere su tutto il territorio panieri di beni di prima necessità a prezzi bloccati, che permettano a tutte le famiglie di mettere in tavola il cibo senza subire un salasso e senza dover fare tagli alla spesa” – conclude Truzzi.