Ferrovie: Incontro gruppo FS – associazioni consumatori

445

COMUNICATO STAMPA

20 maggio 2023

 

 

Ferrovie: Incontro gruppo FS – associazioni consumatori, priorità i continui disagi e ripetuti ritardi sulla direttissima Firenze – Roma

 

Si è tenuta ieri la prima riunione tra il gruppo FS e le associazioni dei consumatori, in occasione della quale si è insediato il tavolo permanente di consultazione previsto dal protocollo d’intesa firmato tra le parti.

All’incontro hanno preso parte i vertici FS e le associazioni del CNCU (Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti).

Durante la riunione si sono affrontati in un clima fortemente collaborativo diversi temi tra cui i disagi dei passeggeri a seguito dei ripetuti ritardi che hanno caratterizzato l’ultimo periodo, come la stretta attualità dei trasporti ferroviari in Emilia Romagna che stanno subendo ripercussioni a causa del maltempo e delle alluvioni che hanno colpito il territorio.

Le associazioni dei consumatori hanno preso atto dell’impegno di Ferrovie e delle società consociate di ridurre al minimo i disagi per la popolazione locale e per riportare il servizio alla normalità nel minor tempo possibile.

Nel corso dell’incontro, le organizzazioni del Cncu e FS si sono poi concentrate sul problema della direttissima Firenze-Roma, approfondendo le cause dei tanti malfunzionamenti registrati nell’ultimo periodo su questa linea e raccogliendo l’impegno di Ferrovie ad organizzare a breve un incontro con RFI volto ad analizzare come risolvere la questione sia nell’immediato, riducendo i treni sulla direttissima e spostandoli sulla linea più “lenta”, sia sul lungo termine, con la realizzazione di opere infrastrutturali adeguate. Si è affrontato anche il tema delle linee regionali e di quelle che guardano a Sud.

La riunione è stata inoltre l’occasione per gettare le basi di una collaborazione tra associazioni dei consumatori e Grandi Stazioni, in particolare si è parlato del Progetto Stazioni su cui è necessario accelerare sui temi che riguardano la sicurezza e la qualità della gestione delle stazioni, a partire da quelle ad alta velocità di Reggio Emilia e Afragola. In tema di sicurezza dei passeggeri e accoglienza degli utenti le organizzazioni del Cncu possono giocare un ruolo chiave sia per condividere gli standard di qualità, sia per essere attori attivi nel monitoraggio dei servizi resi e raccogliere segnalazioni e suggerimenti dei viaggiatori.