Expo Consumatori 4.0 si chiude con un patto sul futuro

0
897

Si è chiusa oggi la quarta edizione di Expo Consumatori 4.0, la grande kermesse dedicata al mondo dei consumatori organizzata da Assoutenti in collaborazione con l’Università Niccolò Cusano e Isola della Sostenibilità.

Un evento che per tre giorni ha visto protagonisti il mondo dei consumatori e quello della politica, delle aziende leader italiane, delle istituzioni, delle autorità e delle associazioni del volontariato che si sono confrontati sui temi caldi del momento, dall’allarme inflazione ai rincari delle bollette, ma anche su digitale, transizione ecologica, e-commerce, trasporti, alimentare e sostenibilità.

4 speech, 10 talk, 4 workshop,  3 laboratori e ben 83 relatori che si sono alternati durante Expo; 12 stand di partner, 100 pacchi distribuiti di prodotti del GAS Assoutenti , 1000 cartoline postali con timbro filatelico dell’evento. E ancora: 2 auto elettriche presentate durante l’evento, 6 monopattini e 2 bici a pedalata assistita, 80 quiz per la sicurezza stradale svolti e 80 caschi regalati ai partecipanti. 3 premiazioni speciali e un assegno di ricerca assegnato da Assoutenti. Una manifestazione che ha registrato più di 30.000 partecipanti, oltre 600 in presenza, 25.000 partecipanti alle dirette e 3600 visualizzazioni del sito e oltre 1.000 interazioni (likes, commenti, etc.) su tutti i canali social media dedicati all’evento.

Un successo l’iniziativa di Assoutenti che ha registrato la presenza di grandi aziende italiane, da Trenitalia a Eni, istituzioni, viceministri e Sottosegretari, anche dei giovani di “Fridays for future” ognuno dei quali ha portato il proprio contributo per affrontare le emergenze del momento e incrementare i diritti e le tutele dei consumatori.

Nella giornata odierna dedicata al futuro, raccogliendo la proposta del parlamentare europeo capogruppo del PD Brando Benifei, è emersa la proposta del presidente Furio Truzzi di costruire un patto per accelerare la transizione Green tra associazioni dei consumatori, del volontariato, associazioni ambientaliste e giovani di “Fridays for future”.

A chiudere oggi i lavori il presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulla tutela dei consumatori e degli utenti, Simone Baldelli, che ha accolto favorevolmente l’iniziativa di Assoutenti e ha consegnato i premi riconosciuti dall’associazione ai soggetti che nell’ultimo anno si sono distinti per la difesa dell’ambiente e degli utenti, tra i quali gli operatori sanitari del Policlinico Umberto I di Roma per aver difeso la sanità pubblica dalle aggressioni di scalmanati No-vax.

Nel suo intervento il presidente Baldelli ha annunciato una fattiva collaborazione con le associazioni dei consumatori, che saranno audite nelle prossime settimane dalla Commissione di inchiesta per raccogliere le istanze degli utenti e fare il punto sulle principali criticità che attanagliano i consumatori.

Hanno portato oggi il proprio contributo anche Giovanni Calabrò – Direttore Generale Tutela del Consumatore AGCM e Loredana Gulino  – Direttore Generale

per il mercato, concorrenza, tutela del  consumatore  e  normativa  tecnica  del Mise, durante il panel conclusivo sulla necessità di riformare il settore dell’associazionismo dei consumatori.