Covid: mentre si programmano terze dosi e la probabile commercializzazione di pillole antivirali, Assoutenti scende in campo contro il Covid19 e lancia Referendum tra gli oltre 60.000 iscritti sull’obbligo vaccinale

0
193
Inaugurazione nuovo Hub CV-19 per le vaccinazioni anti covid presso la Nuvola Lavazza , Torino 7 maggio 2021 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Gli iscritti chiamati ad esprimersi sulla petizione da far firmare a tutti i cittadini per chiedere una legge dello Stato che introduca l’obbligo di vaccinazione universale anti-Covid19 in Italia

Da oggi e fino alle ore 17 del prossimo 7 ottobre gli iscritti di Assoutenti potranno esprimere il proprio parere sull’opportunità di avviare una petizione nazionale rivolta al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ai presidenti di Camera e Senato Fico e Casellati e al premier Draghi su una legge che introduca l’obbligo vaccinale universale anti-Covid19 in Italia.
“Lo scopo della nostra campagna, se approvata dagli iscritti, sarà quello di raccogliere il consenso dei cittadini su una petizione finalizzata a chiedere una legge dello Stato che ponga fine alla contrapposizione politica e sociale in corso sul Green pass e avere ripercussioni benefiche sul fronte della salute pubblica” – spiega il presidente Furio Truzzi. Per la prima volta una associazione nazionale di consumatori chiede prima ai propri iscritti e poi in generale a tutti i cittadini di esprimersi sull’opportunità di imporre a tutti gli italiani l’obbligo vaccinale, con la sola esclusione delle persone in particolari condizioni o affette da patologie. Una Legge che, nel rispetto della Costituzione, dovrà tutelare coloro che non possono per vari motivi adempiere a tale obbligo e chi, prevedendo risarcimenti e indennizzi, dovesse subire reazioni avverse invalidanti o mortali legate alla vaccinazione”.
Assoutenti invita dunque a collegarsi alla pagina https://www.assoutenti.it/referendum-obbligo-vaccinale-universale/ ed esprimere liberamente e in modo anonimo il proprio consenso alla vaccinazione universale obbligatoria anti-Covid19.