Corte di Cassazione, sentenza n. 11816 del 2012, in tema di pubblicità e tariffe mediche

0
537

Annullato un provvedimento disciplinare dell’Ordine dei medici

La Corte di cassazione ha annullato un provvedimento disciplinare adottato dall’Ordine dei medici nei confronti di un dentista, il quale prometteva di ridurre di due terzi l’importo delle vecchie tariffe minime professionali.

La Corte ha ritenuto che le motivazioni dell’Ordine fossero “giuridicamente scorrette” e “logicamente inappaganti”, giacché non portavano alcuna motivazione specifica del perché la suddetta pubblicità contrastasse con i principi di trasparenza e veridicità del messaggio ovvero con la tutela della dignità professionale, che sono gli unici aspetti sottoponibili al controllo dell’Ordine professionale.