Contatori gas vanno sostituiti per dare maggiori informazioni agli utenti

681

 L’AEEG  apre un procedimento nei confronti di 23 aziende

L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha reso noto ( Deliberazione del 20 dicembre 2012 -542/2012/S/GAS ) di aver avviato procedimenti nei confronti di 23 aziende al fine di verificare il rispetto della disciplina  vigente in materia di contatori del gas, che prevede il loro progressivo adeguamento, in modo da consentire agli utenti la verifica puntuale dei propri consumi e dei tempi d’uso (anche al fine di favorire il risparmio energetico) e l’emissione di bollette basate sui consumi effettivi.

Dai primi elementi raccolti, risulterebbe che molte aziende non hanno rispettato la tempistica per l’installazione di misuratori rispondenti ai requisiti di legge. In particolare, le imprese oggetto di accertamento sono le seguenti:  A.M.G. S.C.P.A.; Acqui Rete Gas S.r.l.; AMG ENERGIA; BA.SE.; Comune di Scerni; Consorzio Gestione Risorse della Valle Peligna; Favellato Reti; Fermo A.S.I.T.E.; GASPIU’ Distribuzione; Genia (in liquidazione); Irno Service; Italfluid; Lario Reti Holding; Metaedil; Metanosud Reti; Molise Gestioni; Multiservizi S.B. Unipersonale; Scoppito Servizi; S.I.DI.GAS.; SEAB – Servizi Energia Ambiente Bolzano; SO.GE.IM.; Soelia; Unigas.

Come sempre, daremo conto su questo sito dell’esito dei procedimenti.

16 gennaio 2013