Class Action ASPI

0
7969

Antitrust: multa da 5 milioni ad Aspi, ora class action per tutti gli automobilisti coinvolti
La società dovrà restituire le maggiori somme incassate tramite i pedaggi
ALMENO UN ‘ORA AL GIORNO IL DANNO STIMATO DA ASSOUTENTI

Su Autostrade per l’Italia si abbatterà una class action promossa da Assoutenti, volta a far ottenere agli automobilisti la restituzione delle maggiori somme pagate a causa della mancata riduzione dei pedaggi e un indennizzo per il danno subito a causa del furto di tempo dovuto alla mala gestione dei cantieri.

Ne dà notizia l’associazione dei consumatori, specializzata nel settore dei trasporti, commentando la sanzione da 5 milioni di euro inflitta dall’Antitrust ad Aspi per pratiche commerciali scorrette.

La decisione dell’Antitrust apre la strada ai risarcimenti in favore degli utenti dei servizi autostradali, spiega Assoutenti. Questo perché l’Autorità riconosce un ingiusto arricchimento della società che non ha ridotto i pedaggi in quelle tratte afflitte da criticità e disservizi vari, producendo un danno all’utenza in termini di qualità del servizio, tempi di percorrenza, code, ritardi, ecc.

“I nostri legali hanno ritenuto possibile una class action contro Autostrade per l’Italia alla quale potranno aderire tutti coloro che hanno usufruito delle tratte oggetto di provvedimento dell’Antitrust (A16 NAPOLI-CANOSA, A14 BOLOGNA-TARANTO, A26 GENOVA VOLTRI-GRAVELLONA TOCE, A7 MILANO-SERRAVALLE-GENOVA, A10 GENOVA-SAVONA-VENTIMIGLIA, A12 GENOVA-ROSIGNANO) -spiega il presidente Furio Truzzi– tuttavia tenteremo prima una azione conciliativa dove rivendicheremo un indennizzo comprensivo del costo del biglietto e del tempo perso per la cattiva organizzazione dei lavori commisurato al danno subito

Tutti gli interessati possono compilare la form qui di fianco e ricevere aggiornamenti e informazioni sulla class action di Assoutenti.

Per ulteriori informazioni scrivi: [email protected]

PARTECIPA ALLA CLASS ACTION:

Qui di seguito i dati fondamentali da fornire per partecipare all’azione di classe che verrà preceduta da un tentativo di conciliazione con Aspi.

L’associazione si impegna a richiedere un risarcimento commisurato al danno subito

    Nome*

    Cognome*

    Codice Fiscale

    Email*

    Cellulare*

    Percorso abituale con frequenza di transito*

    Indicare la tratta autostradale*

    Data inizio primo transito disservizio*