Bonifici gratuiti? Un altro caso di pubblicità ingannevole della Banca nazionale del lavoro

0
476

L’Antitrust sanziona nuovamente l’istituto bancario

 

Il 16 novembre 2011 l’Antitrust ha esaminato i messaggi contenuti per alcuni mesi, a cavallo tra il 2010 ed il 2011, sul sito web della Banca nazionale del lavoro riguardanti la presunta gratuità di alcuni servizi (in particolare i bonifici disposti via internet o telefono) legati al conto corrente “BNL Revolution1. Ciò non corrisponde alla realtà, perché ai clienti è addebitata una spesa: solo consultando altre sezioni del sito, l’utente può venire a conoscenza di tale addebito.
L’Autorità ha deliberato una sanzione di 104.000 euro, che tiene conto anche di precedenti violazioni del codice del consumo da parte della stessa Bnl 2.
 
Se vuoi conoscere altri casi di pratica commerciale scorretta da parte degli istituti bancari leggi la scheda Assoutenti .
 
13 dicembre 2011



1 Vedi il procedimento PS7196, provvedimento n. 22990, pubblicato sul Bollettino n. 47 del 2011 dell’Agcm.
2 Cfr. al riguardo le schede di Assoutenti sul prodotto “Mutuo affitto” (clicca qui ), sulla penale per estinzione anticipata dei mutui (leggi qua ) e sullo stesso conto revolution (clicca qui ).