Barclays Bank: l’Antitrust accetta gli impegni della banca per rimuovere una pratica commerciale scorretta

718

 La pratica commerciale consisteva in condotte finalizzate ad ostacolare per i propri clienti  il trasferimento del finanziamento ad altro istituto bancario

 Il 4 aprile 2013 l’Autorità garante della concorrenza è tornata ad occuparsi di pratiche commerciali scorrette poste in essere da istituti di credito nei confronti dei propri clienti 1.

Nel mirino dell’Autorità la Barclays Bank PLC, società che offre in tutto il mondo servizi di banca commerciale e investment banking ed eroga varie tipologie di mutui. Il procedimento istruttorio avviato nei suoi confronti riguardava condotte finalizzate ad ostacolare per i propri clienti mutuatari il trasferimento del finanziamento ad altro istituto bancario. Tra l’altro, Barclays Bank avrebbe anche ritardato il perfezionamento di operazioni di surroga mediante l’adozione di comportamenti dilatori relativamente alle richieste dei clienti di rilascio del conteggio di estinzione anticipata del mutuo, che sarebbero state formalizzate secondo una tempistica significativamente più lunga rispetto a quella prevista dalla legge 2.

Nel corso del procedimento l’Istituto di credito ha presentato degli impegni che prevedono una serie di azioni volte, da un lato, a migliorare l'informativa al cliente sulla procedura di surroga passiva (attraverso modifiche del materiale informativo distribuito al cliente, modifiche al sito web e predisposizione di una modulistica specifica per la richiesta della surroga passiva); dall’altro, a migliorare la procedura interna per il perfezionamento di tali operazioni, attraverso azioni volte a rendere edotto il consumatore nei casi in cui insorgano elementi ostativi al perfezionamento dell'operazione di surroga passiva richiesta  e l’introduzione di un controllo interno. Tali azioni dovrebbero essere attuate entro fine aprile 2013. In aggiunta, la società Barclays Bank si è impegnata a ristorare i consumatori nei casi in cui non è stato possibile, per cause particolari, perfezionare le operazioni di surroga passiva nei tempi richiesti dalla legge. Il ristoro economico sarà offerto anche alla maggior parte dei consumatori che hanno inviato una segnalazione all’Autorità, sebbene alcune di tali segnalazioni non riguardino affatto ipotesi di surroga passiva o ci siano casi nei quali la tempistica di perfezionamento dell'operazione è dipesa, in misura rilevante, dalle attività e dal comportamento di soggetti terzi.

In conclusione l’Autorità ha valutato positivamente tali impegni rendendoli  obbligatori per Barclays Bank  e chiudendo l’istruttoria senza sanzioni.

 


1 Sulle decisioni dell’Antitrust  riguardanti le pratiche scorrette poste in essere dagli istituti di credito leggi questa scheda

2 Cfr. procedimento PS5418, provvedimento n. 34303, pubblicato sul Bollettino n. 15 del 2013.