Aumentano del 6% le tariffe RcAuto: la classifica delle città

79

COMUNICATO STAMPA

4 luglio 2024

 

 Ivass, Assoutenti: aumentano del 6% le tariffe, ma crollano sanzioni verso assicurazioni

 

A Napoli e Prato le polizze più salate (580 euro), prezzi medi più che doppi rispetto la più economica Enna (285 euro). A Roma i rincari più salati, +10% su anno

 

Le tariffe Rc auto continuano a salire nonostante il calo dell’incidentalità in Italia e la frenata dell’inflazione. Lo afferma Assoutenti, commentando i dati dell’Ivass secondo cui a maggio i prezzi medi delle polizze sono saliti del 6% attestandosi a una media di 400 euro a polizza.

Ancora una volta Napoli e Prato, con un prezzo medio di 580 euro, si confermano le province italiane dove l’Rc auto costa di più, seguite da Caserta (515 euro) e Pistoia (503 euro). Sul lato opposto della classifica si piazza Enna, la città più conveniente con una media di 285 euro, seguita da Potenza con 296 euro – analizza Assoutenti – Se però si considera l’aumento percentuale annuo, sono Roma e Prato le città con le polizze più rincarate, in aumento del 10% su maggio 2023, seguite da Nuoro (+9,8%) e Biella (+9,2%). Gli aumenti più leggeri a Vibo Valentia (+1,7%) e Cosenza (+3%).

“Mentre salgono tariffe assicurative e profitti delle compagnie, le sanzioni elevate dall’Ivass nei confronti delle compagnie di assicurazioni sono crollate – denuncia il presidente Gabriele Melluso – Il numero delle sanzioni è sceso in un anno del 34%, quello dei provvedimenti addirittura del 47%, e il totale delle multe elevate alle imprese assicuratrici rappresenta appena lo 0,0875% dei loro utili. Approfittando dell’avvio della discussione in tema di assicurazioni al tavolo della Commissione allerta rapida prezzi, chiediamo al Governo uno scatto in avanti, perché a fronte di tali numeri viene da chiedersi: ma chi tutela realmente i consumatori dagli illeciti assicurativi?” – conclude Melluso.

CLASSIFICA DELLE PROVINCE ITALIANE IN BASE AL PREZZO MEDIO DELL’RC AUTO

Provincia Premio
medio
Variazione % premio medio
su base annuale
Napoli 580 7,30%
Prato 580 10,00%
Caserta 515 4,90%
Pistoia 503 7,70%
Massa-Carrara 497 7,80%
Firenze 487 6,30%
Lucca 475 8,60%
Pisa 469 7,80%
Roma 460 10,00%
Genova 457 8,20%
Latina 445 7,00%
Foggia 434 7,10%
La Spezia 432 6,40%
Torino 430 7,90%
Livorno 426 6,90%
Salerno 425 5,70%
Bologna 423 5,40%
Ancona 420 6,90%
Rieti 420 6,00%
Crotone 419 5,90%
Brindisi 414 5,90%
Macerata 414 6,60%
Cagliari 410 8,50%
Modena 409 6,60%
Barletta-Andria-Trani 406 7,60%
Rimini 406 6,30%
Catania 405 8,80%
Ravenna 404 4,20%
Venezia 404 6,10%
Reggio di Calabria 402 3,10%
Bari 401 6,30%
Fermo 399 5,50%
Reggio nell’Emilia 399 4,20%
Messina 397 5,10%
Taranto 397 5,00%
Vibo Valentia 397 1,70%
Terni 394 6,00%
Padova 393 6,70%
Perugia 390 5,00%
Treviso 390 7,50%
Como 389 5,30%
Grosseto 389 6,90%
Pesaro e Urbino 389 5,00%
Milano 387 7,80%
Parma 387 5,40%
Pescara 386 5,80%
Palermo 385 8,00%
Imperia 382 4,00%
Piacenza 381 3,80%
Ragusa 379 8,30%
Monza e della Brianza 375 6,80%
Varese 375 7,20%
Brescia 374 8,20%
Siracusa 374 5,30%
Ascoli Piceno 373 5,10%
Forli-Cesena 373 3,10%
Benevento 371 5,70%
Bolzano 371 4,40%
Sassari 371 5,10%
Verona 371 6,00%
Vicenza 371 7,00%
Nuoro 370 9,80%
Savona 370 5,90%
Ferrara 369 3,50%
Frosinone 369 5,00%
Avellino 368 6,00%
Arezzo 367 5,30%
Pavia 366 5,80%
Teramo 365 4,40%
Trapani 362 6,00%
Lodi 360 5,30%
Bergamo 358 6,90%
Lecce 358 7,00%
Alessandria 357 8,50%
Caltanissetta 356 8,50%
Lecco 355 5,30%
Cremona 353 5,50%
Sondrio 353 8,20%
Viterbo 353 6,50%
Catanzaro 352 6,00%
L’Aquila 352 5,80%
Siena 352 4,60%
Rovigo 351 7,20%
Trieste 349 6,00%
Sud Sardegna 348 7,10%
Isernia 347 5,90%
Mantova 343 6,30%
Asti 342 8,50%
Matera 340 4,50%
Chieti 337 4,70%
Belluno 336 7,00%
Cuneo 335 6,10%
Novara 335 7,80%
Agrigento 334 7,00%
Trento 334 6,10%
Cosenza 333 3,00%
Verbano-Cusio-Ossola 328 6,80%
Biella 325 9,20%
Vercelli 325 7,50%
Gorizia 324 5,80%
Udine 324 5,10%
Aosta 316 6,60%
Campobasso 316 5,60%
Pordenone 316 6,90%
Oristano 309 6,40%
Potenza 296 3,50%
Enna 285 7,30%

 

🔵Segui la nostra pagina Facebook 

✅ Se vuoi contattare Assoutenti per un reclamo clicca qui