Antitrust avvia istruttoria per verificare possibile intesa tra imprese che svolgono servizio di manutenzione della rete telefonica fissa

0
503

Sotto esame i comportamenti messi in atto da Alpitel, Ceit Impianti, Sielte, Sirti, Site e Valtellina 

 Il 27 marzo 2013, in seguito ad una segnalazione di Wind, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un’istruttoria per verificare la possibile condotta anti concorrenziale di alcune aziende che operano  da tempo nel mercato dei servizi tecnici accessori della rete fissa (Alpitel, Ceit Impianti, Sielte, Sirti, Site e Valtellina). L’oggetto del procedimento riguarda il possibile accordo sui prezzi per i servizi di manutenzione, che comprendono anche quelle prestazioni per l’attivazione della linea. Le offerte delle società citate sono risultate per la maggior parte omogenee fra loro, facendo nascere il sospetto di un’intesa restrittiva della concorrenza; la stessa analogia dei valori dei servizi non è stata invece riscontrata nelle offerte delle società da poco operanti nel settore, in seguito alla recente liberalizzazione avviata con la legge n. 35 del 2012 .

L’istruttoria dell’Autorità dovrà valutare la compatibilità di tali comportamenti con il diritto comunitario. Come sempre daremo conto su questo sito dell’esito del procedimento.