Ancora casi di mancata attuazione delle decisioni dei Corecom

818

 L’Autorità garante delle comunicazioni sanziona Wind

 L’Autorità garante delle comunicazioni ha pubblicato sul proprio sito un provvedimento del 3 maggio scorso nei confronti di Wind, cui è stata contestata la mancata esecuzione di due delibere dei Comitati regionali per le comunicazioni Calabria e Veneto, riguardanti rispettivamente:

– ostacoli a migrazione, con portabilità del numero, con lesione del diritto di scelta dell’utente e la possibilità di migrare verso un altro operatore 1;

– ingiustificati ritardi della procedura di migrazione con conseguente lesione del diritto dell’utente di fruire in maniera regolare del servizio per un periodo superiore a due mesi 2.

L’Agcom non ha ritenuto valida la tesi difensiva  Wind volta ad attribuire la responsabilità agli altri gestori coinvolti nella procedura e ha pertanto deliberato una sanzione complessiva di 41.000 euro circa 3.

Su questo sito abbiamo dato notizia di altri recenti casi di mancato rispetto delle delibere dei Corecom: clicca qui e qua .



1 Cfr. delibera Corecom n. del 158 del 2012.

2 Cfr. delibera Corecom U5341 del 2012.

3 Vedi la delibera n. 319/CONS del 2013.