Allarme distribuzione carburanti: l’Italia rischia paralisi totale

0
545
allarme distribuzione carburanti

COMUNICATO STAMPA

Economia

2 marzo 2022 

Assopetroli-Assoenergia, allarme distribuzione carburanti. Assoutenti: senza carburanti Italia rischia paralisi totale

Governo intervenga per assicurare rifornimenti a cittadini e industrie. Con calo forniture prezzi benzina e gasolio raggiungeranno livelli record

Il Governo deve intervenire con urgenza per garantire le forniture di carburanti sulla rete stradale e alle industrie, perché in caso contrario l’Italia rischia la paralisi totale. Lo afferma Assoutenti, commentando l’allarme lanciato oggi da Assopetroli-Assoenergia che registrano nell’ultima settimana una significativa contrazione della disponibilità di prodotto a seguito dell’avvio del conflitto in Ucraina.“La riduzione delle disponibilità di carburante è un segnale allarmante che, se non affrontato in fretta, potrebbe portare presto a gravi carenze nei rifornimenti di benzina e gasolio presso i distributori stradali e autostradali e a numerosi comparti agricoli e industriali – afferma il presidente Furio Truzzi – La scarsità di carburanti determinerebbe inoltre una ulteriore impennata dei listini di benzina e gasolio venduti nel nostro paese, e svuoterebbe gli scaffali dei supermercati non potendo gli esercizi commerciali contare sul trasporto merci su gomma”.“Una situazione pericolosissima che deve essere affrontata in fretta dal Governo, garantendo le forniture di carburanti sulla rete e ai settori produttivi, per evitare una catastrofe economica senza precedenti” – conclude Truzzi.