VENDITE AL DETTAGLIO: DATI DISASTROSI, FAMIGLIE TAGLIANO ACQUISTI 

374

COMUNICATO STAMPA 

3 agosto 2023

VENDITE AL DETTAGLIO, ASSOUTENTI: DATI DISASTROSI, FAMIGLIE TAGLIANO ACQUISTI 

AL NETTO INFLAZIONE SPESA CROLLA DI 1.075 EURO ANNUI A FAMIGLIA. GOVERNO ACCELERI SU PANIERE A PREZZI CALMIERATI 

I dati sulle vendite al dettaglio sono disastrosi e attestano ancora una volta come l’emergenza prezzi impatti sulla spesa della famiglie italiane. Lo afferma Assoutenti, commentando i numeri sul commercio diffusi oggi dall’Istat.
“Gli italiani continuano a pagare di più per acquistare sempre meno – afferma il presidente Furio Truzzi – Al netto dell’inflazione la spesa scende infatti del 3,5%, equivalente a minori consumi per 1.075 euro annui a famiglia. Drammatico il calo della voce alimentare, dove le vendite scendono del -3,8% su anno: numeri che attestano la necessità di misure volte a calmierare i listini e sostenere la spesa. Per questo invitiamo il governo ad accelerare sul paniere a prezzi calmierati e invitiamo produttori e industria a non fare ostruzionismo e ad attivarsi per il bene della collettività, sostenendo il paniere senza se e senza ma” – conclude Truzzi.