Niente tassa Alitalia in bolletta: senza modifiche al decreto crescita, sarà autoriduzione

0
760

“Siamo pronti a lanciare l’autoriduzione delle bollette se non verrà modificato il decreto crescita, così come richiesto in questi giorni anche da ARERA”: Assoutenti, attraverso le parole del suo Presidente Furio Truzzi, dichiara tutta la sua contrarietà al prelievo dalla Cassa per i servizi energetici e ambientali CSEA) previsto dagli artt. 37 e 50 del dl crescita per la copertura finanziaria dell’ennesimo “salvataggio” di Alitalia.

I consumatori attendono fiduciosi la risposta del MEF e colgono l’occasione per tornare su una questione che ritengono cruciale per la tutela dei cittadini: “Basta pagare oneri di sistema inutili in bolletta” ribadisce Truzzi. “L’allarme di ARERA sul dl crescita è giusto, ma l’Authority dovrebbe affrontare anche la questione di questi oneri, che pesano un terzo della bolletta e che vanno necessariamente ridotti”.

Assoutenti da tempo richiede il trasferimento degli oneri di sistema alla fiscalità generale: “Serve un’azione legislativa urgente da parte del Parlamento e del Governo per rivedere gli impianti tariffari relativi a servizi fondamentali come energia, gas, acqua e rifiuti, che sono ‘beni comuni’ dei cittadini” conclude Truzzi. “In bolletta devono essere addebitati solo i costi dei consumi effettuati, il posto degli oneri di sistema è la fiscalità generale”.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

(photo credits: Alessandro Ambrosetti, licenza cc-by-2.0)