Vincere al lotto è davvero così facile?

0
704

Attenzione ai sedicenti “lottologi” che vi promettono vincite sicure

 

Il codice del consumo considera sempre scorretto l’operatore che afferma “che alcuni prodotti possono facilitare la vincita in giochi basati sulla sorte1.

L’Antitrust è intervenuta più volte per contrastare questa pratica scorretta. Ricordiamo i casi più recenti.

Nel 2007, l’Agcm ha applicato una sanzione di 140.000 euro alla società Telefortunesat, realizzatrice del programma televisivo (in onda sul canale satellitare 917 del circuito in chiaro Sky) nel corso del quale alcuni sedicenti esperti (“lottologi”) pubblicizzavano la possibilità di ottenere numeri “vincenti” telefonando ad appositi numeri a pagamento. Nel corso del programma si affermava ripetutamente che il sistema da loro ideato aveva “sempre dato risultati eccellenti” e che ci erano state “vincite a valanga”. Nel corso delle trasmissioni erano mostrate copie di fax inviati da persone che avrebbero vinto al lotto seguendo le indicazioni dei “lottologi”.

L’Antitrust, basandosi sul parere dell’Istat e dell’Università Guido Carli, afferma che non esistono metodi statistici e probabilistici in grado di assicurare vincite al gioco del lotto, che è basato esclusivamente sulla sorte. I toni enfatici e l’impostazione del programma, basato su una inesistente “esperienza nella vincita” da parte dei “lottologi” si caratterizza come pratica commercialmente scorretta perché volta a suggestionare l’utente televisivo condizionandone il comportamento 2.

 

Nel 2009, l’Agcm ha giudicato scorretto un altro programma televisivo (anch’esso in onda su un canale satellitare del circuito in chiaro Sky), dove alcuni “esperti forniscono delle previsioni di giocata parziali, invitando i telespettatori a telefonare per ricevere la combinazione completa “vincente”. Anche in questo programma si citano vincite precedenti, effettuate sulla base di precedenti pronostici.

La sanzione complessiva è stata pari a 505.000 euro ed ha coinvolto la società editrice del programma e gli operatori assegnatari delle numerazioni telefoniche a sovrapprezzo 3.

 

Anche nel 2010 ci sono state diverse pronunce dell’Antitrust riguardanti programmi nelle quali si garantivano vincite “sicure” per coloro che avessero telefonato durante il programma e avessero seguito le indicazioni degli “esperti” (leggi qui ).

 

Se vedete trasmissioni televisive analoghe a quelle descritte, segnalatele tempestivamente al numero verde dell’Antitrust (800166661) ed a Assoutenti ([email protected]).

 

 

19 aprile 2010 (aggiornato al 20 giugno 2011)



1 Vedi l’articolo 21, comma 3, lett. r).
2 Cfr. il provvedimento n. 19344 del 2007 (PS105). Il 30 marzo 2010 l’Agcm ha deliberato una nuova multa di 50.000 euro per la società Telefortunesat per aver continuato a trasmettere un programma di contenuti sostanzialmente analoghi a quello già sanzionato (IP60 – provvedimento 20950). Il Tar del Lazio ha respinto con ordinanza n. 3241 del 2010  l’istanza di sospensione cautelare avanzata dal Telefortunesat. L'Antitrust ha deliberato un'ulteriore sanzione di 75.000 euro perchè la società ha continuato questo tipo di pratica scorretta in altre due occasioni (provvedimento n. 22428 del 2011).
3 Vedi il provvedimento n. 20287 del 2009 (PS1735).