Scontro tra treni a Nord di Bari: Assoutenti chiede un minuto di silenzio per le vittime

0
2212
Almeno venti morti e decine di feriti, molti dei quali incastrati nei convogli, in seguito ad uno scontro frontale fra due treni di linea della Bari Nord (eserciti dall’impresa ferroviaria Ferrotramviaria SpA che viaggiano su rete in concessione non gestita da RFI) avvenuto questa mattina sul tratto a binario unico tra Ruvo di Puglia e Corato. L’impatto si è verificato nei pressi di una casa cantoniera in aperta campagna e, data l’elevata velocità dei due mezzi, ha provocato l’accartocciamento delle prime carrozze di entrambi i treni, sui quali viaggiavano soprattutto studenti e pendolari.
 
Assoutenti ed i Comitati pendolari federati hanno prontamente scritto a Trenitalia ed RFI per chiedere che domani a mezzogiorno in tutte le stazioni italiane e a bordo di tutti i treni italiani si svolgesseun minuto di silenzio in ricordo di chi oggi ha tragicamente perso la vita.
L’associazione inoltre, da sempre in prima linea nella tutela dei consumatori/viaggiatori, chiede un preciso accertamento delle responsabilità ed è pronta a costituirsi parte civile qualora vi fossero rinvii a giudizio.