Bene il rinvio della fine del mercato tutelato ma per le famiglie è ancora poco

0
933

COMUNICATO STAMPA

Economia

11 novembre 2022

 

 

Dl aiuti quater, Assoutenti: su decreto luci e ombre. Bene rinvio fine mercato tutelato ma per famiglie ancora poco

 

Più che alzare il tetto al contante serviva abbassare il tetto ai prezzi del gas. Decreto sbilanciato a favore del gas, e le rinnovabili?

 

 

Il Dl Aiuti quater approvato dal Governo presenta luci ed ombre e contiene e da una prima lettura poche misure in grado di aiutare realmente le famiglie. Lo afferma Assoutenti, che ritiene il decreto eccessivamente sbilanciato in favore del gas e poco verso le rinnovabili.

“Approviamo il rinvio della fine del mercato tutelato del gas al 2024 così come la proroga della riduzione delle accise sui carburanti, misure che Assoutenti chiedeva già da mesi e che consentiranno di assicurare maggiori garanzie ai consumatori in questa fase particolarmente critica – spiega il presidente Furio Truzzi – Al tempo stesso non vediamo nel decreto provvedimenti in grado di abbattere le bollette degli italiani, e per questo sospendiamo il giudizio, considerato che le misure inserite nel testo vanno nella unica direzione di sostenere il gas e poco le rinnovabili, rendendo il Dl Aiuti quater insufficiente e sbilanciato”.

“Più che aumentare il tetto al contante che nella situazione attuale appare come un aiuto all’evasione fiscale, il Governo avrebbe dovuto prevedere un tetto al prezzo del gas per far fronte ad una situazione di emergenza che sta producendo effetti devastanti sui redditi e aumentando il tasso di povertà dei cittadini” – conclude Truzzi.