Price cap gas: dubbi su reale efficacia della misura

0
433

COMUNICATO STAMPA

20 dicembre 2022

 

 

Price cap gas, Assoutenti: dubbi su reale efficacia della misura, troppe condizioni su tetto rischiano di annullare benefici per consumatori

 

Governo intervenga su prezzo del gas acquistato da grandi società al di fuori di Ttf e Psv

 

 

L’accordo raggiunto sul price cap sembra un ottimo regalo di Natale per i consumatori italiani, grazie all’effetto annuncio che ha fatto scendere le quotazioni del gas; peccato però che quando si scarta il pacco il dono risulti ben inferiore alle attese. Lo afferma Assoutenti, che esprime perplessità in merito alla misura decisa in Europa.

“Temiamo che il price cap, così come elaborato dall’accordo Ue, possa rivelarsi poco efficace e quindi poco utile alle famiglie e alle imprese italiane, soprattutto a causa delle troppe condizioni previste per la sua applicazione pratica – spiega il presidente Furio Truzzi – Per questo crediamo che in tema di energia il Governo italiano debba muoversi in autonomia, intervenendo sul prezzo di quel 70% di gas che le grandi società come Eni, Enel e Edison acquistano all’ingrosso tramite contrattazione al di fuori dei mercati Ttf e Psv”.

“Gli utenti che consumano luce e gas sono i veri “azionisti” delle società energetiche e devono beneficiare dei maggiori profitti realizzati da tali player, attraverso una riduzione controllata dallo Stato dei prezzi di energia e gas in bolletta” – conclude Truzzi.